mercoledì 27 agosto 2014

Book Tag: Per ogni lettera un libro



Buongiorno carissimi lettori!
Questo è un periodo pieno di tag, proprio quello che ci vuole per il rientro dalle vacanze!!
Oggi partecipo a questo tag che consiste semplicemente nell'assegnare ad ogni lettera un libro.
A me la splendida Rosa ha assegnato le seguenti lettere:
D E G O M


 D                                                          
Ho scelto Dell'amore e di altri Demoni, di Gabriel Garcia Marquez,  un libro che ho letto parecchi anni fa e di cui ricordo poco della trama, ma le sensazioni che mi diede le ho ancora ben presenti nella mente. C'è qui tutto il suo stile e il suo "realismo magico".

Dalla lapide spezzata di un'antica tomba emerge una meravigliosa lunga chioma rossa. Dalle brume del tempo viene allora rievocata la fantastica storia di una bellissima marchesina di dodici anni, ritenuta indemoniata, e del suo disperato e impossibile amore per un giovane esorcista. L'affascinante cronaca di una passione innaturale e distruttiva.














E                                                  
Ho appena scoperto di aver letto pochissimi libri che iniziano con questa lettera, e nessuno particolarmente lodevole! Ho quindi scelto un titolo che voglio leggere da tanto tempo e che son sicura non mi deluderà: Elianto, di Stefano Benni. 

Riusciranno i nostri intrepidi eroi a superare tutte le prove e trovare l'elisir che guarisca il giovane Elianto e gli faccia salvare la contea? Se si fugge di notte da Villa Bacilla sulle ali di una diavolessa sexy, sorvolando Tristalia, assieme a tre equipaggi che si spostano contemporaneamente, può accadere di visitare gli otto mondi alterei della mappa nootica. Capita così di conoscere la terra primordiale di Ermete Trismegisto, Protoplas; i mari incantati di Capitan Guepière a Posidon; i cinquanta casinò e i locali notturni di Bludus; Mnemonia con i suoi fuochi fatui e l'insidia dell'embambolia; Medium con le sue giornate di Beneficenza Ben-evidente. E poi è possibile incontrare Siperquater e Triperott a Neikos, o gli angeli cannibali nel deserto freddo di Yamserius. L'importante è fare a tempo a guarire il giovane Elianto, affetto dal Morbo Dolce, perché possa liberare le contee dal dominio del Grande Chiodo. C'è speranza di riuscire, assieme ai protagonisti (oltre a Elianto, Fido PassPass, Fuku Occhio di Tigre, Tigre Triste), a districarsi tra mille prove e attraversare gli infiniti mondi creati dalla fantasia di Stefano Benni?








G                                                      
Qui ho scelto uno dei miei libri preferiti, anche se praticamente sconosciuto al di fuori della Sardegna; un vero peccato, perché è un libro forte, intenso e per nulla banale. Gli arcipelaghi, di Maria Giacobbe. Ve lo consiglio!


Un ragazzo di quattordici anni è sul banco degli imputati nel tribunale di Nuoro, in Sardegna. E' accusato di omicidio. Nella ricerca della verità riemergono incubi sommersi dagli arcipelaghi dei ricordi. 
Affiora il legame con un altro delitto commesso l'anno precedente, quello di Giosuè, il fratellino dell'imputato, testimone involontario di un furto di bestiame.












O                                                    
Con la lettera O, stessa situazione della E. Allora, spulciando Anobii mi sono imbattuta in questa lettura, che avevo molto apprezzato: una riscrittura dell'Iliade fedele ma moderna, ottima per "rinfrescare la memoria" senza dover riprendere in mano l'intera opera originale!


Questo volume nasce da un progetto di rilettura del poema omerico destinatoalla scena teatrale. Baricco smonta e rimonta l'Iliade creando ventunmonologhi, corrispondenti ad altrettanti personaggi del poema e al personaggiodi un aedo che racconta, in chiusura, l'assedio e la caduta di Troia. L'autore"rinuncia" agli dei e punta sulle figure che si muovono sulla terra, sui campidi battaglia, nei palazzi achei, dietro le mura della città assediata. Temanodale di questa sequenza di monologhi è la guerra, la guerra come desiderio,destino, fascinazione, condanna. Un'operazione teatrale e letteraria insieme,dalla quale emerge un intenso sapore di attualizzazione, riviviscenza,urgenza, anche morale e civile.














M                                                    
Ed eccoci all'ultima lettera che mi è stata assegnata: ho scelto il romanzo Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer, che avevo deciso di leggere in seguito alle numerose recensioni positive un po' dappertutto. Mai scelta fu più azzeccata! Mi sono imbattuta in un libro bellissimo, poetico e profondo, che un po' mi ha ricordato Il Piccolo Principe e il suo peregrinare di pianeta in pianeta...





A New York un ragazzino riceve dal padre un messaggio rassicurante sul cellulare: "C'è qualche problema qui nelle Torri Gemelle, ma è tutto sotto controllo". È l'11 settembre 2001. Tra le cose del padre scomparso il ragazzo trova una busta col nome Black e una chiave: a questi due elementi si aggrappa per riallacciare il rapporto troncato e per compensare un vuoto affettivo che neppure la madre riesce a colmare. Inizia un viaggio nella città alla ricerca del misterioso signor Black: un itinerario ricco di incontri che lo porterà a dare finalmente risposta all'enigmatico ritrovamento e ai propri dubbi. E sarà soprattutto l'incontro col nonno a fargli ritrovare un mondo di affetti e a riaprirlo alla vita.





E ora le nomination! Passo il tag e assegno le seguenti lettere a:

martedì 26 agosto 2014

TAG: Opposite Book Tag

Eccoci con un nuovissimo tag, che ho scoperto nel blog di Ilenia e Dafne  che mi è piaciuto tantissimo, anche per la sua semplicità!!
Chiedo scusa per l'impaginazione, ma dopo tre ore a combattere con l'allineamento delle immagini mi sono arresa e lo pubblico così!! 
*anzi, se ci fosse qualcuno che mi sapesse dire come caspita posso mettere due immagini affiancate senza sudare sette camicie lo prego di illuminarmi!! Avrà la mia eterna gratitudine*


E ora via al tag: il funzionamento credo sia chiarissimo, ovvero associare a ogni dicotomia i due libri che ti sembrano più adatti.
Enjoy!

1. Primo libro della tua collezione / Ultimo acquisto





2. Un libro economico / Un libro caro

 33€!!!




3. Protagonista maschile / Protagonista femminile



4. Un libro che hai letto velocemente / Un libro mattone




5. Un libro ambientato in Italia / Un libro internazionale

 


6. Un libro sottile / Un libro spesso


























7. Un libro che ti ha reso felice / Un libro triste

 




8. Un libro troppo romantico / Un libro d'azione

lunedì 25 agosto 2014

Poeticando... 11#


Buongiorno amici che leggete!!
Come state? Spero abbiate passato un bel fine settimana all'insegna del relax e del divertimento!
Oggi ritorna la mia adorata rubrica sulla poesia, e vi presento una delle poetesse contemporanee (è morta nel 2009) più fantastiche che conosca: Alda Merini.
La sua storia è a tratti drammatica (fu internata in manicomio per svariati anni e in periodi diversi della sua vita) ma la sua penna è sublime!!
Vi consiglio di leggere qualche sua raccolta poetica, io ero estremamente indecisa su quale pubblicare... Fatemi sapere che ne pensate!




LA SEMPLICITA'
La semplicità è mettersi nudi davanti agli altri.

E noi abbiamo tanta difficoltà ad essere veri con gli altri.
Abbiamo timore di essere fraintesi, di apparire fragili,
di finire alla mercè di chi ci sta di fronte.
Non ci esponiamo mai.
Perché ci manca la forza di essere uomini,
quella che ci fa accettare i nostri limiti,
che ce li fa comprendere, dandogli senso e trasformandoli in energia, 
in forza appunto.

Io amo la semplicità che si accompagna con l'umiltà.
Mi piacciono i barboni.
Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle,
sentire gli odori delle cose,
catturarne l'anima.
Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo.
Perché lì c'è verità, lì c'è dolcezza, lì c'è sensibilità, lì c'è ancora amore.



venerdì 22 agosto 2014

The Very Inspiring Blogger Award

Felice venerdì amici e amiche!! Oggi pubblico con immenso piacere un premio che mi è stato assegnato dalle fantastiche RosaStefaniaFrancy Giusy e Lumi.
Mi avete rallegrato le giornate e dato un ulteriore stimolo per continuare con entusiasmo a scrivere!!!




      Le regole dell'award sono:
  • Ringraziare la persona che ti ha nominato.
  • Elencare le regole e visualizzare il premio.
  • Condividere 7 fatti su di te.
  • Nominare altri 15 blog e lasciare un commento per fargli sapere che sono stati nominati.
  • Mostrare il logo del premio sul tuo blog e seguire il/la blogger che ti ha nominato.




  1. Sono mancina! E nonostante questo comporti svariati disagi nell'usare le forbici, scrivere su un quaderno ad anelli etc etc... (qui un video che lo spiega meglio di me :P) ne sono orgogliosissima! ^_^
  2. Ho vissuto un anno in Spagna, nella splendida città di Granada, e ancora soffro tremendamente di nostalgia! Volveré, volveré mi querida Graná! Di conseguenza, adoro la lingua spagnola e quando in giro per la città sento qualcuno parlare con quell'accento mi trasformo in stalker e origlio spudoratamente ciò che dice!
  3. Adoro i tatuaggi e i piercing! Ho fatto un tatuaggio per i miei 20 anni e il secondo sarà per i 30, e sarà bello grande!!
  4. Vivo con due splendidi cani ma in realtà preferisco i gatti! E rimpiango ancora la mia miciona scomparsa nel nulla nel 2011, dopo 9 anni di splendida convivenza. 
  5. So praticamente a memoria l'intero film Il Corvo (canzoni ed effetti sonori compresi!) e il romanzo Il Piccolo Principe (mia bibbia spirituale nel periodo del liceo)
  6. Ultimamente sono molto più attenta nell'uso di prodotti eco-bio e grazie all'App per smartphone Biotiful, prima di comprare qualunque cosa la scannerizzo per vedere se ci sono ingredienti dannosi al suo interno.
  7. Ho un'insana passione per il macabro, lo splatter e l'horror, specie di stampo classico e/o asiatico. Faccio collezione di pipistrelli (ancora non ne ho adottato uno vero, ma mai dire mai!)


Ed ora passiamo ai blog a cui assegnare il premio:

* Pretty in Mad , che avrete sentito nominare nei mie post più e più volte! La mia fornitrice ufficiale di progetti fotografici  e analogici in generale (come il postcrossing,o il Noteworthy Things Project). La adoro!

* Una fragola al giorno, uno dei primissimi blog letterari che ho seguito assiduamente, e che ha contribuito a farmi prendere la decisione di aprire anche io un blog tutto mio!

Laumes'journey di cui adoro i gusti letterari e cinematografici (vedi punto 7). Anche se non commento spessissimo non mi perdo un post!

Scarabocchi di pensieri, il blog di Eli, che legge, scrive e pensa benissimo! Torna presto, che mi mancano i tuoi post!! :-*

Mechanical Roses, a cui mi sento parecchio affine in gusti musicali e fotografici. In più con le sue liste soddisfa egregiamente la mia curiosità estrema!!!

Una ciliegia tira l'altra che grazie al suo blog mi fa vivere un po' di Argentina ^_^

* Indiellie una ragazza con uno spiccato talento fotografico e un parco macchine di tutto rispetto!! ^_^

* Wannabefiga, che Figa lo è tantissimo ma in quel modo speciale che te la fa subito amare!!

Le idee della Vale, la creatività fatta persona, ho un sacco di suoi tutorial pronti da riprodurre, ma come ben sapete la costanza non è la mia dote principale! Spero di farne almeno uno o due però!! ^_^

* La tana di una booklover, della dolcissima Annie...che dire, ogni sua recensione e ogni sua Top Ten riescono ad alimentare la mia infinita wishlist!!

* Libri di cristallo di cui adoro la schiettezza e i mille tag che riesce sempre a scovare!! Ho visto che hai già fatto il post, Ile, ma non potevo non citarti!! 


E mi fermo qui, anche se avrei nominato a mia volta i blog Divoratori di libri, La ragazza che annusava i libri, Briciole di parole Sentieri di neve rossa e Never Say Book per la loro dolcezza e per il loro entusiasmo nel gestire i blog! Sono felice di essere tra i vostri V.I.B. perché voi siete assolutamente Very Inspiring per me!!!





*Segnalazione* Quando c'era la luna - Roberta Ambrogio e Sara Stroppa


Saaaalve miei carissimi lettori!! Oggi vi voglio segnalare un nuovissimo romanzo scritto a quattro mani dalle giovani Roberta Ambrogio e Sara Stroppa, che ringrazio per avermi contattata e per aver avuto la pazienza di aspettare quasi un mese per la segnalazione!!! Ditemi che ne pensate, lo leggerete? Vi consiglio di guardare il Book Trailer, a me è piaciuto moltissimo!!!

****
TITOLO: Quando c'era la luna
GENERE: Romanzo
EDITORE: Youcanprint
FORMATO: Ebook e Cartaceo
PREZZO Cartaceo: 21.90 EURO
PREZZO Ebook: 1.99 EURO
SITI CORRELATI: 
 Facebook     |    Tumblr    |    Booktrailer

RIASSUNTO DEL LIBRO: 
Un venerdì sera come tanti al Moonriver, un nuovo pub aperto al centro di Roma, Virginia e Chiara conoscono Marco, Andrea e Luca. Siamo a Marzo del 2007 e diversi sono i motivi che li hanno portati tutti quanti lì, così come ognuno di loro, in fondo, ha una storia diversa dall'altro.
Tra amori dirompenti, delusioni, arte e sogni, nel corso degli anni le loro vicende si intrecceranno, per renderli più forti e scoprire che la vita riserva sempre tante sorprese, anche quando niente sembra facile. Il tutto, sotto la compagnia costante e silenziosa della luna.

BIOGRAFIA DELLE AUTRICI:
Roberta e Sara sono rispettivamente nate nel 1990 a Messina e nel 1989 a Jesi (Ancona). La loro è un'amicizia che viaggia attraverso chilometri di distanza, ma che non ha impedito la stesura a quattro mani del loro primo romanzo, nato e cresciuto attraverso un incessante scambio di email.
"Quando c'era la luna" è il frutto della passione che hanno in comune per la scrittura, di uno stile combaciante e dell'affetto che le ha legate man mano sempre di più ai molteplici protagonisti.

ESTRATTO:
<<Anima gemella. Addirittura? >>

Gli scappò una mezza risata, che smorzò comunque poco dopo. Chiara restava infatti impettita e meditabonda lì accanto, e riprese il discorso con la stessa calma e risolutezza, convinta come era stata poche altre volte in vita sua.
<< Sì. Io ci credo. E non nel senso che deve essere per forza quella che chiamano "l'altra metà della mela", perché dopotutto dobbiamo essere capaci di completarci da soli... ma insomma, quella persona da cui proprio non riesci a stare lontano. Quella con cui c'è una sintonia tale che la capisci come nessun altro anche quando fa di tutto per nascondere agli altri quello che pensa. E accanto alla quale si possono superare tutte le difficoltà, se c'è la seria intenzione di stare insieme, per sempre >>.
Concluse il tutto con quelle che erano le due parole più solenni di questo mondo, e che effettivamente tramortirono abbastanza anche Andrea.
Si sarebbe aspettato tutto tranne che una risposta di quel genere da parte di Chiara, ma notando la sua convinzione e totale partecipazione a ciò che aveva appena detto preferì non controbattere in alcun modo.
<< Che dirti... ti auguro di trovarla presto, quest'anima gemella, allora >>.
Mantenne lo stesso fare ironico e scanzonato di qualche minuto prima, pur non potendo negare che il discorso di Chiara l'aveva colpito più di quanto stesse dando a vedere.
Forse avrebbe accolto quelle parole col solito disincanto che lo contraddistingueva se a pronunciarle fosse stata un'altra persona; ma chissà per quale motivo, trovava che quei concetti, espressi da Chiara, avessero una credibilità tutta loro che sarebbe stato difficile portarle via.
Era talmente bella, illuminata dalla luna, dal lampione, e da quelle stesse parole che aveva appena detto, che per l'ennesima volta nel corso di quella serata Andrea pensò che fosse quasi irreale. Non la conosceva, non sapeva nemmeno se l'avrebbe più rivista, ma forse proprio per quello riusciva a tentarlo come nessun'altra.