domenica 14 settembre 2014

Mrs. Poe - Lynn Cullen














Autore: Lynn Cullen
Titolo: Mrs. Poe
Casa Editrice: Neri Pozza
Pagine: 400
Euro: 18,00

Trama                     

1845. New York è una città caotica, invasa da migliaia di immigrati in cerca di fortuna. Tra loro c'è anche una ragazza, Frances Osgood, arrivata in città per dare una svolta alla propria carriera di poetessa. Perciò, quando in una galleria riconosce lo scrittore Edgar Allan Poe -la cui fama è alle stelle dopo la pubblicazione de Il corvo -lo avvicina e gli chiede qualche consiglio, scoprendo con stupore che lui già la conosce, perché ha letto una sua poesia. Frances non ha dubbi: anche lei, come mezzo mondo, si è appena innamorata di Edgar Allan Poe. Sembrerebbe l'inizio di una splendida storia d'amore, se non fosse per un problema. Entrambi sono sposati. O meglio, Frances lo è ancora ma è stata appena abbandonata dal marito, un celebre pittore con la passione per l'alcol e le donne, mentre lo scrittore è sposato con Virginia, una cugina che vive con lui dall'età di tredici anni. E quando Edgar e Frances iniziano a frequentarsi in casa di amici, l'intera società letteraria newyorchese li subissa di critiche, specialmente il reverendo Rufus Wilmot Griswold, uomo di chiesa il cui libro di poesie era stato stroncato proprio dallo scrittore americano e che adesso ha finalmente la possibilità di vendicarsi. E mentre Frances si allontana dallo scrittore per colpa dei pettegolezzi, nella casa dei coniugi Poe l'atmosfera si fa sempre più tesa, fino all'esito infausto, inevitabile.


Il mio pensiero                     

Un romanzo storico, ma anche un resoconto romanzato di una storia (pare) realmente accaduta. La giovane Frances ha due bambine e un marito donnaiolo che è partito senza dare nessuna spiegazione, vive da una famiglia di amici e cerca di guadagnarsi da vivere scrivendo poesie. 
New York in quel periodo è in pieno fermento, edilizio e culturale, e tutti stravedono per una poesia visionaria e dai toni tenebrosi di un tale Edgar Allan Poe, la cui fama sale vertiginosamente giorno dopo giorno.
L'incontro casuale tra i due cambierà la vita ad entrambi, porterà passione, struggimento, sensi di colpa e insofferenza verso le rigide convenzioni morali di fine Ottocento.
Una New York tratteggiata benissimo, mi pareva quasi di girare fra i vicoli della cittadina che ancora si stava formando, con una Manhattan ancora rurale e i progetti per un grande parco cittadino, spazzata dal gelido vento invernale.
E che dire dei personaggi, una Virginia Poe oltremodo inquietante, sfuggente e esiziale, un Edgar Poe sprezzante verso l'ipocrisia della classe agiata, con un carattere fortemente passionale trattenuto a stento ma estremamente premuroso con la sua giovanissima moglie.
La passione tra lui e Frances è qualcosa di totalizzante, è una comunione di anime prima che di corpi, è stima reciproca, dedizione e tenerezza. Ma le circostanze della vita li hanno fatti conoscere troppo tardi, la società di quel tempo non ammette relazioni clandestine senza rovinare la reputazione, e in più la giovane Virginia è molto malata e bisognosa di avere accanto il proprio marito, a tutti i costi.
Ciliegina sulla torta, un mistero e inspiegabili "incidenti" che, come nei racconti di Poe, rischieranno di minare la lucidità mentale delle vittime coinvolte...

Un libro che ho apprezzato tantissimo, davvero molto ben scritto e con personaggi perfettamente caratterizzati, per chi poi nutrisse ammirazione per Poe (io lo adoro proprio!!) è una lettura imperdibile!




     Voto: 10/10      

giovedì 11 settembre 2014

Settimana di vacanza.. Benvenuto Settembre!!


Ciao carissssssimi lettori! Come state? Lo so, lo so, sono di nuovo sparita dalla blogosfera per una settimana, ma sono partita per una vacanza improvvisata con il mio ragazzo a Villasimius, e per farmi perdonare vi lascio qualche foto di questo splendido mare!!
Prometto che non sparirò più senza una parola!!

Iniziamo con uno splendido tramonto:






 


E proseguiamo con la mia spiaggia preferita della zona, Punta Molentis: un mare azzurro che nemmeno in piscina è così bello! Nella seconda foto, in alto a destra si vedono pure dei pesciolini (o meglio, la loro ombra, visto che sono del colore della sabbia) ^_^









 


E infine la Luna che sorge dal mare. Uno spettacolo fantastico, peccato per la foto un po' mossa, ma ha un suo fascino anche così!!




Ci rileggiamo presto con tantissime novità! Buona settimana! 

giovedì 4 settembre 2014

Come lacrime nella pioggia - Sofia Domino

A ventidue anni Sarah Peterson è una comune ragazza di New York, appassionata di fotografia e di viaggi.
A quindici anni Asha Sengupta è una giovane ragazza indiana, venduta come sposa da suo padre.
D’improvviso il presente di Sarah s’intreccia con quello di Asha. L’amicizia tra due ragazze, diverse ma uguali, spiccherà il volo. Non solo Sarah si ritrova, con il suo fidanzato, a vivere per lunghi periodi in un villaggio remoto dell’India, ma scoprirà che cosa si nasconde in un Paese magico e allo stesso tempo terrorizzante.
Asha farà di tutto per lottare per i suoi sogni, per avere dei diritti paritari a quelli degli uomini e per continuare a studiare, perché non vuole sposarsi così giovane, e non vuole sposare chi non ama. Sarah si schiererà dalla sua parte, ma nel suo secondo viaggio in India scoprirà che Asha è scomparsa. 
Liberarla dalla trappola in cui è caduta, per Sarah diventerà un’ossessione.




Non è il primo libro che leggo con una storia drammatica in cui la condizione femminile è rappresentata in modo così tragico, ma questo romanzo di Sofia Domino mi ha colpito tantissimo.
Questo romanzo è un pugno nello stomaco, che ti costringe a non voler più chiudere gli occhi e ignorare ciò che succede dall'altra parte del mondo, ma che sarebbe potuto succedere anche a te, se fossi nata "nella parte sbagliata".
L'unica colpa di Asha, quindici anni appena e degli occhi nerissimi e vivaci, è quella di non accettare un matrimonio combinato, di sfidare lo strapotere degli uomini e desiderare una vita semplice ma da donna libera.

Un giorno nel suo villaggio arriva una ragazza bionda e dagli occhi azzurri, munita di macchina fotografica e della disinvoltura tipica di una ragazza americana, abituata a trattare alla pari con chiunque.
Le loro vite si incrociano, le loro anime si riconoscono e in pochissimo tempo creano un legame indistruttibile, alimentato dal desiderio di una vita migliore per le donne indiane e in particolare per Asha.
Certo, inizialmente ho pensato che l'atteggiamento di Sarah nei confronti degli uomini del villaggio fosse alquanto controproducente, e in effetti non ottiene niente di buono cercando di convincere gli uomini che le loro mogli non dovessero obbedirgli ciecamente con la sola spiegazione che "non è giusto!", però ripensandoci a mente un po' più fredda credo fosse la reazione impulsiva tipicamente americana (nazione che non perde occasione per "interferire" con poco tatto nelle realtà estere), quindi complimenti all'autrice per aver scelto una ragazza newyorkese e non, che so, spagnola o italiana (che magari si sarebbero comportate con un po' di cautela in più).
Ho apprezzato tante cose di questo romanzo: la descrizione dell'ambientazione, quei paesaggi polverosi, la giungla, le piccole capanne etc.. , il rapporto di amore, rispetto e supporto tra Sadie e Abhai, e soprattutto la divisione in tre parti con la seconda (sicuramente la più drammatica e sconvolgente) narrata in prima persona da Asha.
Unica, minuscola pecca, un po' di incertezza formale, qualche ripetizione di troppo o qualche periodo poco comprensibile, ma proprio piccola!
Insomma, è un libro che dovremmo tutti leggere e che non vi lascerà indifferenti. Lo dobbiamo alle ragazze indiane. Non spegniamo il loro sorriso.


Per Sofia Domino, questo romanzo (che mette a disposizione gratuitamente) è stato un modo per sensibilizzare più persone possibili nei confronti del tema della condizione femminile in India; sulla sua pagina Facebook  troverete varie iniziative che questa giovane scrittrice porta avanti per donare un po' di giustizia alle donne indiane. 

mercoledì 27 agosto 2014

Book Tag: Per ogni lettera un libro



Buongiorno carissimi lettori!
Questo è un periodo pieno di tag, proprio quello che ci vuole per il rientro dalle vacanze!!
Oggi partecipo a questo tag che consiste semplicemente nell'assegnare ad ogni lettera un libro.
A me la splendida Rosa ha assegnato le seguenti lettere:
D E G O M


 D                                                          
Ho scelto Dell'amore e di altri Demoni, di Gabriel Garcia Marquez,  un libro che ho letto parecchi anni fa e di cui ricordo poco della trama, ma le sensazioni che mi diede le ho ancora ben presenti nella mente. C'è qui tutto il suo stile e il suo "realismo magico".

Dalla lapide spezzata di un'antica tomba emerge una meravigliosa lunga chioma rossa. Dalle brume del tempo viene allora rievocata la fantastica storia di una bellissima marchesina di dodici anni, ritenuta indemoniata, e del suo disperato e impossibile amore per un giovane esorcista. L'affascinante cronaca di una passione innaturale e distruttiva.














E                                                  
Ho appena scoperto di aver letto pochissimi libri che iniziano con questa lettera, e nessuno particolarmente lodevole! Ho quindi scelto un titolo che voglio leggere da tanto tempo e che son sicura non mi deluderà: Elianto, di Stefano Benni. 

Riusciranno i nostri intrepidi eroi a superare tutte le prove e trovare l'elisir che guarisca il giovane Elianto e gli faccia salvare la contea? Se si fugge di notte da Villa Bacilla sulle ali di una diavolessa sexy, sorvolando Tristalia, assieme a tre equipaggi che si spostano contemporaneamente, può accadere di visitare gli otto mondi alterei della mappa nootica. Capita così di conoscere la terra primordiale di Ermete Trismegisto, Protoplas; i mari incantati di Capitan Guepière a Posidon; i cinquanta casinò e i locali notturni di Bludus; Mnemonia con i suoi fuochi fatui e l'insidia dell'embambolia; Medium con le sue giornate di Beneficenza Ben-evidente. E poi è possibile incontrare Siperquater e Triperott a Neikos, o gli angeli cannibali nel deserto freddo di Yamserius. L'importante è fare a tempo a guarire il giovane Elianto, affetto dal Morbo Dolce, perché possa liberare le contee dal dominio del Grande Chiodo. C'è speranza di riuscire, assieme ai protagonisti (oltre a Elianto, Fido PassPass, Fuku Occhio di Tigre, Tigre Triste), a districarsi tra mille prove e attraversare gli infiniti mondi creati dalla fantasia di Stefano Benni?








G                                                      
Qui ho scelto uno dei miei libri preferiti, anche se praticamente sconosciuto al di fuori della Sardegna; un vero peccato, perché è un libro forte, intenso e per nulla banale. Gli arcipelaghi, di Maria Giacobbe. Ve lo consiglio!


Un ragazzo di quattordici anni è sul banco degli imputati nel tribunale di Nuoro, in Sardegna. E' accusato di omicidio. Nella ricerca della verità riemergono incubi sommersi dagli arcipelaghi dei ricordi. 
Affiora il legame con un altro delitto commesso l'anno precedente, quello di Giosuè, il fratellino dell'imputato, testimone involontario di un furto di bestiame.












O                                                    
Con la lettera O, stessa situazione della E. Allora, spulciando Anobii mi sono imbattuta in questa lettura, che avevo molto apprezzato: una riscrittura dell'Iliade fedele ma moderna, ottima per "rinfrescare la memoria" senza dover riprendere in mano l'intera opera originale!


Questo volume nasce da un progetto di rilettura del poema omerico destinatoalla scena teatrale. Baricco smonta e rimonta l'Iliade creando ventunmonologhi, corrispondenti ad altrettanti personaggi del poema e al personaggiodi un aedo che racconta, in chiusura, l'assedio e la caduta di Troia. L'autore"rinuncia" agli dei e punta sulle figure che si muovono sulla terra, sui campidi battaglia, nei palazzi achei, dietro le mura della città assediata. Temanodale di questa sequenza di monologhi è la guerra, la guerra come desiderio,destino, fascinazione, condanna. Un'operazione teatrale e letteraria insieme,dalla quale emerge un intenso sapore di attualizzazione, riviviscenza,urgenza, anche morale e civile.














M                                                    
Ed eccoci all'ultima lettera che mi è stata assegnata: ho scelto il romanzo Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer, che avevo deciso di leggere in seguito alle numerose recensioni positive un po' dappertutto. Mai scelta fu più azzeccata! Mi sono imbattuta in un libro bellissimo, poetico e profondo, che un po' mi ha ricordato Il Piccolo Principe e il suo peregrinare di pianeta in pianeta...





A New York un ragazzino riceve dal padre un messaggio rassicurante sul cellulare: "C'è qualche problema qui nelle Torri Gemelle, ma è tutto sotto controllo". È l'11 settembre 2001. Tra le cose del padre scomparso il ragazzo trova una busta col nome Black e una chiave: a questi due elementi si aggrappa per riallacciare il rapporto troncato e per compensare un vuoto affettivo che neppure la madre riesce a colmare. Inizia un viaggio nella città alla ricerca del misterioso signor Black: un itinerario ricco di incontri che lo porterà a dare finalmente risposta all'enigmatico ritrovamento e ai propri dubbi. E sarà soprattutto l'incontro col nonno a fargli ritrovare un mondo di affetti e a riaprirlo alla vita.





E ora le nomination! Passo il tag e assegno le seguenti lettere a:

martedì 26 agosto 2014

TAG: Opposite Book Tag

Eccoci con un nuovissimo tag, che ho scoperto nel blog di Ilenia e Dafne  che mi è piaciuto tantissimo, anche per la sua semplicità!!
Chiedo scusa per l'impaginazione, ma dopo tre ore a combattere con l'allineamento delle immagini mi sono arresa e lo pubblico così!! 
*anzi, se ci fosse qualcuno che mi sapesse dire come caspita posso mettere due immagini affiancate senza sudare sette camicie lo prego di illuminarmi!! Avrà la mia eterna gratitudine*


E ora via al tag: il funzionamento credo sia chiarissimo, ovvero associare a ogni dicotomia i due libri che ti sembrano più adatti.
Enjoy!

1. Primo libro della tua collezione / Ultimo acquisto





2. Un libro economico / Un libro caro

 33€!!!




3. Protagonista maschile / Protagonista femminile



4. Un libro che hai letto velocemente / Un libro mattone




5. Un libro ambientato in Italia / Un libro internazionale

 


6. Un libro sottile / Un libro spesso


























7. Un libro che ti ha reso felice / Un libro triste

 




8. Un libro troppo romantico / Un libro d'azione