In corso sul blog:

TRiViAL PURSUIT Reading Challenge | 2ª tappa - GEOGRAFIA

Felice primo giugno a tutti cari amici lettori che passate di qui!! Eccoci giunti alla seconda tappa della Reading Challenge a tema Trivial ...

giovedì 21 luglio 2016

ll blog va in vacanza (io no!)


Ciao amici!!
Come qualcuno di voi già sa, da luglio ho iniziato a lavorare in spiaggia coi bambini e i ragazzi non vedenti, e purtroppo gli impegni si sono moltiplicati, mentre il tempo libero è sempre più ridotto, aggiungeteci il caldo terribile e avrete idea della mia situazione attuale! A volte non ho nemmeno la forza di cenare e crollo addormentata sul divano! U.U
Con grande rammarico ho notato di non riuscire a stare dietro al blog come vorrei, e dopo qualche riflessione ho deciso di mettere il blog in pausa!

Quando avrò tempo passerò volentieri a leggere i blog che seguo, e magari aggiornerò con le mie letture Instagram e pagina Facebook, insomma, non vi libererete così facilmente di me!! 

Un grosso abbraccio e a rileggerci tra qualche settimana!!! (>‿◠)✌

domenica 10 luglio 2016

5 cose che...5 autori di cui abbiamo più libri






Buongiorno cari lettori!! Luglio è ormai iniziato e io ho iniziato a lavorare per lo Spiaggia Day, perciò rientro a casa nel pomeriggio e purtroppo ho pochissimo tempo per stare dietro al mio e ai vostri blog! Cerco comunque di leggervi sempre, però difficilmente riesco anche a commentare :( 
Ma vi penso sempre 

L'appuntamento con la rubrica 5 cose che non voglio perderlo, perciò eccomi qua per un velocissimo post che oggi ha per argomento 

    i 5 autori di cui abbiamo più libri   

1. Stephen King (18 libri)

Stephen King è uno dei miei eterni amori letterari! Ho iniziato a leggerlo che ero in prima superiore e non l'ho mai più abbandonato! Negli anni del liceo ho divorato la gran parte dei suoi romanzi, ora ho un po' rallentato ma spero di riuscire a leggere tutti i suoi romanzi! Il fatto che sia un autore così prolifico non può che farmi felice!


2. Charles Bukowski (14 libri)

Altro grande amore dell'adolescenza! Esiste uomo più misantropo, scansafatiche e ubriacone tanto irresistibile??? O lo ami o lo odi e io chiaramente lo AMO! :P



3. Gabriel Garcia Marquez (13 libri)



Con Marquez ho scoperto uno dei generi che più amo leggere: la narrativa sudamericana. Il realismo magico, le atmosfere, i personaggi, tutto di loro mi affascina  e conquista! Amo soprattutto i loro racconti, ma anche i romanzi, il mio preferito in assoluto è il suo Cent'anni di solitudine


4. Sergio Atzeni (12 libri)


Questo nome credo sarà sconosciuto a tutti voi, in effetti è un autore sardo che ha avuto poco successo nel grande pubblico e oltretutto qualche decina di anni fa, ma io lo trovo bravissimo: ironico, fine osservatore e poetico; per qualche tempo ho avuto intenzione di fare la tesi di laurea su di lui, poi ho cambiato materia. Se vi capiterà di trovare un suo libro provate a fare la sua conoscenza,  e poi correte a dirmi come vi è sembrato!


5. Irvine Welsh , Alessandro Baricco, Torey L. Hayden (11 libri)


 
 

Un ultimo grande pari merito per la quinta posizione: sono autori diversissimi tra loro ma che hanno saputo trasmettermi molto e che leggo sempre con piacere, pur rimanendo affezionata ai loro lavori più datati. Torey Hayden è una pedagogista, insegnante di bambini "speciali": maltrattati, autistici, rifiutati da tutti e con mille problemi. Lei con la sua dolcezza ed empatia riesce a farli sentire amati e sereni. I suoi romanzi sono emozionantissimi!!
Baricco è uno di quegli scrittori che amo profondamente ma che come personaggi mi stanno un sacoc antipatici, e non è sempre facile riuscire a scindere le due cose! Oceano Mare e Castelli di Rabbia sono i suoi capolavori che rileggerei all'infinito, insieme al monologo Novecento! Voi invece siete nella schiera di chi lo odia o di chi lo ama???
E infine Irvine Welsh, famosissimo per il romanzo di Trainspotting e grande rappresentante del disagio giovanile del Regno Unito (Scozia soprattutto) dagli anni Novanta ad oggi! Nessun pietismo e nessuno zuccherino che addolcisca la pillola, ed è proprio questa sua caratteristica a farmelo amare tanto!


E questo è tutto per oggi! Anche voi avete tanti libri di questi autori? E quali sono quelli che compaiono più spesso nei vostri scaffali???


Come sempre, vi rimando al post iniziale delle Twins Books Lovers in caso vogliate divertirvi insieme a noi! 

sabato 2 luglio 2016

5 cose che...5 libri che mi fanno pensare all'estate


 Saaaalve!! Il caldo di questi giorni mi sta uccidendo, ma ora che è notte, ho finalmente le forze per poter scrivere il post per questa fantastica rubrica!!
Come sempre, vi rimando al post iniziale delle Twins Books Lovers in caso vogliate divertirvi insieme a noi!
Io sono felicissima perché ogni settimana si aggiunge qualcuno e stiamo diventando un gruppetto numeroso!

Il tema di oggi si ricollega a quello della settimana scorsa, ma stavolta possono essere anche libri già letti, insomma spazio ai 5 libri che più mi fanno pensare all'estate!

1) L'estate che ammazzarono Efisia Caddotzu (Marisa Salabelle)
Pistoia, 25 luglio: durante la festa di San Jacopo, patrono della città, due ragazzini in bicicletta trovano, vicino a un fosso, il cadavere di una donna, barbaramente uccisa, priva di documenti, vestita e truccata come una prostituta, probabilmente extracomunitaria. Dopo affannose indagini, portate avanti da carabinieri svogliati e un giovane cronista che sogna lo scoop, si scopre invece che il corpo è quello di Efisia Caddozzu, maestra elementare, che tutti credevano in vacanza, la cui scomparsa era stata segnalata solo dall’anziano padre, a cui nessuno aveva creduto. (...) Ma chi era davvero Efisia Caddozzu? Perché una semplice maestra viene abbandonata sul ciglio di una strada con il cranio fracassato? (...) Ma la verità sulla morte di Efisia è un’altra. Per scoprirla sarà necessario scavare nelle ipocrisie più sottili e feroci dell’animo umano.


2) L'estate dei segreti perduti (E. Lockart)
Da sempre la famiglia Sinclair si riunisce per le vacanze estive su una piccola isola privata al largo delle coste del Massachusetts. I Sinclair sono belli, ricchi, spensierati. E Cady, l'erede di tutta la fortuna e di tutte le speranze, non fa eccezione. Ma l'estate in cui la giovane Sinclair compie sedici anni le cose cambiano. Cady si innamora del ragazzo sbagliato e ha un incidente. Un incidente di cui crede di sapere tutto, ma di cui in realtà non sa nulla. Finché, due anni dopo, torna sull'isola e scopre che niente è come sembra nella bellissima famiglia Sinclair. E che, a volte, ci sono segreti che sarebbe meglio non rivelare mai.



3) Broken - una vita spezzata (Daniel Clay)
Skunk Cunningham ha undici anni ed è in coma. E una ragazzina come tante, con un papà un po' distratto, ma che le vuole bene, un fratello maggiore che è il suo idolo, una mamma che è andata via di casa. E un professore che le fa adorare la scuola e la incoraggia a seguire le sue aspirazioni nonostante viva in un ambiente in cui regnano la brutalità e il degrado. In quella grigia periferia della provincia inglese spadroneggia infatti la famiglia Oswald, padre tossico con cinque figlie bulle e viziosette, che semina la paura minacciando e derubando chiunque gli capiti a tiro. (...)
Dal suo letto di ospedale, Skunk cerca di capire la spirale di ordinaria follia che ha sconvolto il quartiere e la sua vita. Man mano che si svela il mistero che l'ha ridotta in coma, il suo sguardo innocente riesce a colorare di tenerezza e umorismo persino quel mondo torbido e crudele, e accende una luce di speranza per tutti.
Un brillante romanzo di esordio che ci fa navigare in una realtà dove il tragico si combina con il comico; una storia dura, spietata, ma al tempo stesso dolce e toccante, come la vita.


4) Duma Key (Stephen King)
Dopo che una gru si abbatte sul suo pickup, Edgar Freemantle deve far fronte a una vita diversa. Devastato nel fisico, e non solo, dapprima cerca di accoltellare la moglie e poi di strangolarla con la mano sinistra (l'altra mano l'ha persa, con tutto il braccio destro, nell'incidente). Apparentemente ristabilito, lascia le sue proprietà alle due figlie e alla moglie, che ha deciso di divorziare da lui, e si stabilisce su una solitaria e paradisiaca costa della Florida, Duma Key, dove affitta una grande villa rosa sulla spiaggia. Proprietaria di tutta la zona è l'anziana Elizabeth Eastlake, una signora non del tutto lucida che allerta subito Edgar di un grande pericolo che lo minaccia. Intanto Edgar si scopre una dote inaspettata di pittore: i quadri che comincia a dipingere, specie quando il braccio amputato gli procura delle sensazioni fantasma, rivelano un talento eccezionale, non solo dal punto di vista artistico... Proprio quando la sua vita sembra ricomporsi, anche grazie alla comprensione della ex moglie e al costante affetto delle figlie, che lo sostengono a distanza nella sua nuova attività artistica, il passato di Elizabeth viene a interferire violentemente con il presente di Edgar.


5) Storia di Irene (Erri De Luca)
Una bambina salvata in mare dai delfini cresce orfana su un’isola greca. Si chiama Irene, di giorno vive in terraferma, di notte si unisce in mare alla sua vera famiglia. A quattordici anni è incinta e consegna a uno straniero di passaggio la sua storia.







In realtà non ricordo se tutti sono effettivamente ambientati in estate, ma io li ricollego comunque a quella stagione, forse per averli letti durante le vacanze in campeggio!!!
Voi invece che libri avreste scelto? 
Aspetto i vostri link e i vostri commenti!!! 



venerdì 1 luglio 2016

Trivial Pursuit Reading Challenge | Recap seconda tappa




Buongiorno carissimi amici e felice primo mese di luglio!! Giugno è letteralmente volato e eccoci qui a fare un piccolo riassunto della tappa di Geografia della Trivial Pursuit Reading Challenge!
Vi rimando al post introduttivo per le regole e le informazioni principali, se volete iscrivervi siete ancora in tempo!               >> Link al post  <<



  • un libro ambientato in Italia
  • un libro di avventura
  • un libro ambientato in Asia o in Africa
  • un libro nel cui titolo sia presente una città straniera
  • un libro in cui i protagonisti partono per un viaggio on the road
  • un libro ambientato in montagna

Vediamo un po' come è andata!
Gli obiettivi inizialmente vi hanno un po' spaventato, ma alla fine siete stati bravissimi a trovare un libro adatto a ciascuno di loro!

Una cosa simpatica: per l'obiettivo "Un libro ambientato in montagna" avete tutte scelto di leggere e recensire "Dentro soffia il vento" di Francesca Diotallevi! Ora sono davvero impaziente di leggerlo anche io!!

* Estrazione Mini-Giveaway *

Come promesso, tra tutti i partecipanti che avessero inviato almeno una recensione appartenente agli obiettivi di questa tappa, un fortunato si sarebbe aggiudicato un bel segnalibro! Vediamo subito chi è il fortunato!


Congratulazioni Rosita Alfieri!! A breve ti manderò una mail per sapere dove spedire il regalino!!! Alle altre dico di non disperare, ci sono ancora tanti pensierini per voi e soprattutto un super premio finale che vi verrà svelato più avanti!!!



E ora correte tutti al blog de La Bella e il Cavaliere   per scoprire i nuovi obiettivi a tema "Arte e Letteratura"!!



Buone letture e buon divertimento!! Continuate a partecipare anche alle tappe precedenti, saranno valide fino a fine Challenge!!

lunedì 27 giugno 2016

TAG: The Birthday's Booktag

Ciao amici!! Oggi è il mio compleanno, ma per varie ragioni non ho molta voglia di festeggiare, sono poco ispirata e la mia espressione è come quella di Yzma nella GIF qui sopra!
Cooomunque, sono del segno del cancro, quindi lunatica per definizione, può anche darsi che fra qualche ora mi trasformi e decida di celebrarlo alla grande, chissà!!

A inizio mese ho scovato questo tag nel blog di Adele ♡, The Book Lawyer e l'ho trovato carinissimo, perciò eccomi a riproporlo anche io, al posto della consueta rubrica del lunedì Recommendation Monday!


1. Conta nella tua libreria il numero equivalente al giorno in cui sei nato e poi sottrai il numero del mese.

Bene, 27-6= 21, almeno per addizioni e sottrazioni non sono così impedita, andiamo un po' a contare quale titolo verrà fuori!
Eccolo! La Progenie (The Strain Trilogy, #1), un horror-thriller vecchio stile che mi è piaciuto tantissimo e di cui mi manca da leggere solo il terzo volume.
Oltretutto hanno anche girato una serie tv, dovrò recuperare presto anche quella! 
Voi lo avete letto? 





2. Se potessi passare il giorno del tuo compleanno con un qualsiasi personaggio immaginario chi sceglieresti?

Mmmm, qua la scelta si fa davvero ardua, vorrei conoscere almeno un personaggio di ciascun libro letto, ma per questa volta scelgo di passare una giornata folle con Morpheus, il fascinoso Uomo-Falena della serie Splintered, a patto che mi porti in volo a conoscere le bizzarrie più belle nascoste sotto la Tana del Coniglio!! *_*







3. Trova un libro ambientato nella stagione in cui sei nato.

L'estate dei segreti perduti è il romanzo perfetto! Un'isola abitata quasi esclusivamente d'estate, in cui tutta la famiglia Sinclair si riunisce regolarmente, dove i cugini crescono insieme e dove avverrà qualcosa che cambierà per sempre le loro vite!








4. Trova un libro la cui copertina abbia il colore della pietra del tuo mese di nascita

Come aveva già scritto Adele nel suo Tag, il mese di giugno ha ben tre pietre: l'alessandrite, la pietra di luna e la perla. Io ho scelto l'alessandrite, perché non la conoscevo e ha la spettacolare caratteristica di cambiare colore a seconda della luce che la illumina (rosso con luce artificiale e verde con luce naturale)! Fantastica!
Ho quindi optato per una cover che avesse entrambi i colori, e questo libro di Catherynne M. Valente mi sembra perfetto!




5. C'è una serie con lo stesso numero di libri dei tuoi anni? Se si, qual è?

Questa è difficile ragazzi! Molto, molto difficile! Ho compiuto la bellezza di 32 anni (mi fa impressione quando lo dico perché credo di essermi fermata mentalmente e psicologicamente ai 25!) e non avevo assolutamente idea di quale saga avesse avuto tanta longevità da arrivare a questo numero!
Però grazie a Goodreads ho scoperto che la Saga del Mondo Disco di Terry Pratchett, non solo arriva a 32, ma li supera pure, arrivando a 41 libri nel 2015!!! Chapeau!!
Quello qui a fianco è comunque il numero 32 della serie, me lo considerate valido, verooo?????



6. Scegli un libro ambientato in un'epoca, un mondo o un paese in cui desideri essere nato.



Fine anni Sessanta, America, Rock, controcultura, viaggi on the road, hippie e antimilitarismo, Woodstock... Il mondo stava cambiando davanti ai loro occhi, e loro erano i protagonisti di quel cambiamento.
I giovani erano consapevoli, impegnati, appassionati, sperimentatori, idealisti e desiderosi di vivere in armonia col resto del mondo! Ecco, mi sarebbe piaciuto essere uno di loro! 
Moltissimi miei idoli musicali appartengono a quel periodo,  penso con sana invidia a chi ebbe l'opportunità di conoscerli e sentirli suonare dal vivo.



****

E questo è tutto!! Che ve ne pare delle mie scelte? Voi quando siete nati? Se farete questo tag ricordatevi di passare ad avvisarmi, sono curiosissima di leggere le vostre scelte!!

venerdì 24 giugno 2016

5 cose che.... 5 libri che vorremmo leggere quest'estate

Felice venerdì amici lettori!! Il fine settimana si avvicina e il caldo si sta facendo sentire (e anche le zanzare, grrr...!!). Spero di poter andare al mare questi giorni, e stare a mollo nelle acque azzurrissime e fresche, dimenticando il resto del mondo! *-*
Ma passiamo subito alla rubrica settimanale! Vi ricordo che nel blog di Twin Books Lovers troverete il post introduttivo e potrete unirvi a noi e decidere gli argomenti per i prossimi post! Sarà divertentissimo, fidatevi di me! 

5 libri che vorremmo leggere quest'estate



1) Follemente felice (Jenny Lawson)
Una sincerità spietata che se non fosse esilarante sarebbe quasi crudele.
Un'autoironia esagerata capace di creare una gioia contagiosa.
Ecco il mondo di Jenny Lawson, che fa ridere fino alle lacrime. D'altronde cosa puoi fare se ti ritrovi affetta da depressione cronica, agorafobia, autolesionismo e artrite reumatoide? O soccombi o decidi che sarai comunque felice. Anzi, follemente felice. Se la gente ti considera un po' matta, tanto vale fare tutto quello che ti passa per la testa. Per esempio, andare in Australia travestita da koala, organizzare un rodeo notturno con i tuoi gatti, noleggiare bradipi e canguri per la gioia di tuo marito (che, nonostante tutto, ti adora), inseguire ufo e tornado, o rifugiarti sotto le coperte, perché certi giorni l'ansia è troppo forte e semplicemente non puoi fare altro. Ma in un angolo della tua mente sai che appena avrai la forza di rialzarti, tornerai a gettarti senza freni nel presente, perché qui sta la differenza tra sopravvivere e vivere.

Ho scoperto questo titolo grazie a Siannalyn e non vedo l'ora di buttarmi in una lettura ricca di risate e spunti di riflessione!! E poi, quel procione in copertina è irresistibile! *.*


2) La casa per bambini speciali di Miss Peregrine (Ransom Riggs)
Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che - protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo - si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?

Questo romanzo ce l'ho in wishlist da parecchi anni, ma finalmente quest'anno dovrei riuscire a leggerlo, dato che a settembre esce al cinema il film di Tim Burton con Eva Green nei panni di Miss Peregrine, e non posso assolutamente perdermelo!!!



3) Il segreto della regina rossa (Splintered #3) (A. G. Howard)
Dopo essere sopravvissuta al disastroso ballo, Alyssa si sente più coraggiosa che mai ed è decisa, nonostante sia una follia, a salvare i suoi due mondi e le persone che ama. Anche se questo significa sfidare la Regina Rossa su un campo minato da trucchi e astuzie, e anche se l’unico modo per raggiungere il Paese delle Meraviglie, ora che la tana del coniglio è chiusa, è quello di passare attraverso lo specchio, una dimensione parallela popolata da pericolosi mutanti. Con l’aiuto del padre, Alyssa affronta così il viaggio verso il centro della magia e del caos alla ricerca di sua madre. Riuscirà, insieme a Jeb e Morpheus, a salvare il mondo dalla distruzione in cui è intrappolato?

Questo retelling di Alice nel Paese delle Meraviglie mi ha decisamente conquistato, sono impaziente di leggere l'ultimo episodio e scoprire la sorte di ogni personaggio, in particolare fremo per Morpheus, il mio preferito!!




4) Striges: la promessa immortale (Barbara Baraldi)
Zoe non è una ragazza come le altre, e non solo per i suoi occhi gialli. Quando suona il pianoforte è rapita da visioni che le fanno rivivere avvenimenti di secoli fa, e ha poteri che non riesce a controllare. Da sempre il suo animo è dominato dalla malinconia, come se alla nascita fosse stata separata da una parte di sé. E proprio quella parte la ritrova la notte di Halloween negli occhi di Sebastian, un ragazzo tenebroso che le sembra di conoscere da una vita. Ma Samantha, esperta di infusi magici, la mette in guardia: Sebastian è un inquisitore agli ordini di un padre domenicano che, rubando il potere delle streghe, vuole ottenere l'immortalità e sta dando vita a una nuova serie di persecuzioni. Sarà proprio Zoe la prossima vittima? Una sconvolgente verità l'attende: lei e Sebastian sono la reincarnazione di una strega e di un inquisitore vissuti nel diciassettesimo secolo..

Amo le storie di streghe e inquisitori, e ricordo di aver letto delle recensioni positive di questo romanzo! Frugando nei meandri del mio eReader ho scoperto di possedere l'ebook e quindi lo leggerò presto!!

5)Il giovane Holden (J. D. Salinger)

"Non ho nessuna voglia di mettermi a raccontare tutta la mia dannata autobiografia e compagnia bella. Vi racconterò soltanto le cose da matti che mi sono capitate verso Natale, prima di ridurmi così a terra da dovermene venire qui a grattarmi la pancia. Niente di più di quel che ho raccontato a D.B., con tutto che lui è mio fartello e quel che segue. Sta a Hollywood, lui. Non è poi tanto lontano da questo lurido buco, e viene qui a trovarmi praticamente ogni fine settimana. Mi accompagnerà a casa in macchina quando ci andrò il mese prossimo, chi sa. Ha appena preso una Jaguar. Uno di quei gingilli inglesi che arrivano sui trecento all'ora. Gli è costata uno scherzetto come quattromila sacchi o giù di lì. E' pieno di soldi, adesso. Mica come prima. Era soltanto uno scrittore in piena regola, quando stava a casa".


E per finire, un bel classico della letteratura americana. Ho sempre sentito parlare di questo libro, e di come abbia influenzato moltissimi autori contemporanei, tra cui Enrico Brizzi per il suo Jack Frusciante è uscito dal gruppo, che lessi quando ancora andavo al liceo e che avevo amato follemente! 
Quet'estate, cascasse il mondo, colmerò questa lacuna (che poi se no invecchio troppo e non lo apprezzo più! :P )




E voi cosa leggerete di bello? Se farete anche voi una classifica lasciatemi il link qui sotto e verrò a leggerla, altrimenti scrivetemi i vostri 5 libri nei commenti!! 
La settimana prossima invece parleremo dei 5 libri che ci fanno pensare all'estate!




venerdì 17 giugno 2016

5 cose che... 5 bei film tratti da libri

Felice venerdì  a tutti!! Anche oggi, come tutti i venerdì, presentiamo la rubrica condivisa 5 cose che.., nata dalle menti geniali di Twins Books Lovers (qui tutte le info, se volete unirvi a noi siete sempre i benvenuti)

Dopo i film che avremmo voluto vedere e ancora non sono stati girati e dopo i film che avremmo preferito non vedere mai, ecco  i 5 film tratti da libri che ci sono piaciuti



1) The Help : un libro bellissimo e intenso, che rileggerei anche in questo momento, e un film abbastanza fedele (anche se non del tutto), con attrici molto brave e adatte al ruolo e una bellissima fotografia.

2) Trainspotting : il libro di Irvine Welsh era il mio preferito di quando andavo al liceo, ma non mi era mai capitato di vedere il film fino all'anno scorso: che emozione ritrovare le atmosfere e molte battute del romanzo! E la colonna sonora è s-t-r-e-p-i-t-o-s-a!!!


3) Lasciami Entrare : la trasposizione cinematografica svedese coglie appieno le atmosfere e il messaggio del romanzo di John Ajvide Lindqvist e mischia con maestria orrore e tenerezza. So che hanno fatto una versione USA, ma non l'ho mai vista.


4) Memorie di una Geisha : che film emozionante e romantico! Adoro il mondo orientale, e il romanzo di Arthur Golden mi aveva molto colpito. Quando uscì il film corsi al cinema e non rimasi delusa: l'attrice che fa la protagonista è bravissima!


5) Il Profumo : il romanzo di Patrick Suskind è molto particolare, soprattutto perché è uno dei pochi in cui non possiamo simpatizzare con il protagonista, e il finale ti lascia a bocca aperta! Il film è molto fedele al libro e ho amato i contrasti cromatici, lei sempre molto luminosa e lui sempre in penombra, come la sua anima! *-*






*BONUS* : Arancia Meccanica, caso più unico che raro in cui il film è decisamente meglio del libro. Il romanzo di Anthony Burgess infatti non è famosissimo,forse per il linguaggio estremamente particolare usato, mentre la trasposizione cinematrografica sì. Io personalmente non sentirò mai più "I singing in the rain" senza pensare a Alex e ai suoi Drughi!!

Post simili:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...