Recommendation Monday :: Consiglia una raccolta di racconti


*Banner*


Buon lunedì post weekend lungo cari amici!! Come state? Io bene, programmando una mattinata al mare per domani, chissà se riuscirò a fare il primo bagno della stagione!!!
Oggi il consiglio che vi devo dare per la Recommendation Monday mi piace un sacco, ed è stato arduo scegliere un solo titolo:

    *   Consiglia una raccolta di racconti   *  


Ve lo dico subito: io sono una vera appassionata di racconti, soprattutto se scritti da un unico autore, perciò avrei veramente tanti autori da consigliarvi (giusto per fare qualche nome:  Stephen King, Gabriel Garcia Marquez, Edgar Allan Poe, H.P. Lovecraft, Charles Bukowski...), però ho deciso di consigliarvi un libro che ho letto tanti anni fa, a 12-13  anni (probabilmente un po' troppo presto) e che per questo si è stampato a fuoco nella mia mente, racconti forti, non sempre a lieto fine, ma per me bellissimi e a loro modo poetici.
Non è un libro molto conosciuto, probabilmente non ne avrete mai sentito parlare, ma merita davvero una lettura!!!



Un ragazzo che deve fare i conti con la scoperta della propria omosessualità; scorribande di adolescenti che finiscono nel peggiore dei modi; private violenze domestiche e pubbliche ipocrisie; segreti adulti che vogliono nei più giovani il proprio capro espiatorio... Chi dice che l'infanzia - l'adolescenza - sia un periodo spensierato, innocente e gioioso, non sa, oppure ha dimenticato. Il mondo dell'infanzia, che viene sfumato nel ricordo da grandi, è in realtà colmo di violenze quotidiane, solitudini e terrori senza nome. Philip Ridley, voce fuori dal coro, spezzando il tabù del silenzio, ha il coraggio di raccontare l'irraccontabile, di dire quello che di solito non si dice, in un libro dove Bene e Male non sono opposti, ma inesorabilmente intrecciati. 
Tredici racconti aspri, duri, profondi e poetici come i protagonisti che vi sono ritratti, come solo l'adolescenza sa essere.


Vi ha incuriosito?
Voi come vi ponete riguardo alle raccolte di racconti? So che molti di voi li evitano, come mai?
E soprattutto: quale raccolta mi consigliereste di leggere??

Buona settimana e a rileggerci presto, aspetto i vostri commenti!

Commenti

  1. Non conoscono mai nessuno dei libri che consigli XD Meglio, così me ne segno di nuovi! (meglio per me, per la TBR mica tanto)
    Io consiglierei Smoke and Mirrors di Gaiman*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah cara Alexis, lo sai che adoro farvi conoscere nuovi titoli!! ;-)
      Uh quella racconta di Gaiman ancora mi manca, cercheró di procurarmela presto!!! Grazie!

      Elimina
  2. Ciao! Non conoscevo questo libro, ma sembra interessante! Finirà di sicuro nella mia wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice!! Poi fammi sapere se lo leggerai! =)

      Elimina
  3. Io ADORO le raccolte di racconti. Quelle di King le ho lette quasi tutte. Così su due piedi ti consiglierei "Sbramami", di Claudia Porta. L'ho recensita tempo fa e secondo me merita tantissimo. Mi piace molto anche "Acid House" di Irvine Welsh. Ultimamente invece mi sono presa "Diario di un fumatore" di David Sedaris, che promette molto bene. Anche questa che hai consigliato mi incuriosisce parecchio. Comunque, ecco il link alla recensione di "Sbramami", se ti interessa! ^^ http://thehatequeen.blogspot.it/2016/05/recensione-sbramami-claudia-porta.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Queen! Sono felice di trovare un'altra amante dei racconti!! Se non ricordo male avevo già commentato la raccolta "Sbramami", mi aveva molto incuriosito! :D
      Mi segno anche il "Diario di un fumatore", che non conoscevo! Grazie

      Elimina
  4. a me i racconti non piacciono proprio, fatta eccezione per quelli di Lemebel... non mi stuferò di suggerirtelo finché non ti avrò "convinto" a leggerlo ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha Fede, mi hai già convinto da un pezzo, devo solo trovare il tempo per leggerlo!!

      Elimina
  5. Se penso a raccolte di racconti il primo che mi viene in mente è Neil Gaiman ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco benissimo!! A me invece il primo a venirmi in mente è Stephen King, e immediatamente dopo Gabriel Garcia Marquez ;-)

      Elimina
  6. io non sono un'amante dei racconti, è difficile appassionare e completare le storie in poco spazio, ma li leggo ogni tanto. Recentemente ho letto Le viaggiatrici d'inverno di S.M.May, e mi è piaciuto molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Chiara, questo titolo non lo conoscevo ma me lo segno subito!!

      Elimina
  7. Non sono un'amante dei racconti, cioè il tutto compresso in poche pagine, mi da un senso di fretta e incompiutezza, però non nego che di averne letti molto pochi proprio per questo motivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece li amo perché da un racconto ben scritto si nota la bravura di un autore! Hai ragione col dire però che spesso si trovano racconti frettolosi e incompiuti, e i loro autori finiscono molto in basso nella mia classifica di gradimento anche quando scrivono un romanzo!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post popolari in questo blog

5 cose che...5 canzoni del cuore

Fiore di fulmine - Vanessa Roggeri