lunedì 15 giugno 2015

Recommendation Monday : Consiglia il libro di un Premio Nobel


*Banner*


Buon lunedì giovinastri lettori!! Come state? Oggi il Recommendation Monday era a tema libero, io ho scelto questo:


  *  Consiglia il libro di un Premio Nobel    *  

Non ho letto tantissimi Premi Nobel in realtà, ma di alcuni di loro sono una vera appassionata, come Gabriel Garcia Marquez e José Saramago. Ho scelto proprio un libro di quest'ultimo, premiato con il Nobel nel 1998 con questa motivazione:
“che con parabole sostenute da immaginazione, compassione e ironia ci permette ancora una volta di afferrare una realtà illusoria”
Questo suo romanzo è una lettura forte, intensa e scioccante e ve lo consiglio caldamente!!!



In un tempo e un luogo non precisati, all'improvviso l'intera popolazione diventa cieca per un'inspiegabile epidemia. Chi è colpito da questo male si trova come avvolto in una nube lattiginosa e non ci vede più. Le reazioni psicologiche degli anonimi protagonisti sono devastanti, con un'esplosione di terrore e violenza, e gli effetti di questa misteriosa patologia sulla convivenza sociale risulteranno drammatici. I primi colpiti dal male vengono infatti rinchiusi in un ex manicomio per la paura del contagio e l'insensibilità altrui, e qui si manifesta tutto l'orrore di cui l'uomo sa essere capace. Nel suo racconto fantastico, Saramago disegna la grande metafora di un'umanità bestiale e feroce, incapace di vedere e distinguere le cose su una base di razionalità, artefice di abbrutimento, violenza, degradazione. Ne deriva un romanzo di valenza universale sull'indifferenza e l'egoismo, sul potere e la sopraffazione, sulla guerra di tutti contro tutti, una dura denuncia del buio della ragione, con un catartico spiraglio di luce e salvezza



E voi che lettura mi consigliereste? Quanti libri di Premi Nobel avete letto ???

16 commenti:

  1. Ho letto 'Uno, nessuno e centomila' di Pirandello. Non so se ho letto altri libri di premi Nobel!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece quello non l'ho mai letto!! So di cosa parla etc etc grazie agli esami all'Università, ma mi piacerebbe leggerlo..

      Elimina
  2. io ho letto Il fu Mattia Pascal al liceo e mi era piaciuto un sacco, mentre Cronaca di una morte annunciata non molto.


    Ho però due libri die due premi nobel da recuperare assolutamente e sul comodino: Confesso che ho vissuto di neruda e Cent'anni di solitudine in spagnolo di Gabo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cent'anni di solitudine è uno dei miei libri preferiti! *.* Prima o poi lo leggerò anche io in lingua originale, sono convinta che sia un po' difficilotto ma ancora più bello!!! Neruda non l'ho mai letto, se non qualche poesia sparsa qua e là!

      Elimina
  3. Sono andata a cercarmi la lista dei Nobel per la letteratura dal 1901 al 2014, non ne avevo la più pallida idea! Comunque ne ho letto uno, Albert Camus e il suo Lo straniero. Deve piacere, secondo me puoi dargli un'opportunità se non l'hai già fatto ^^
    Ho potuto accorgermi che ne ho tantissimi da leggere, Mo Yan, Kawabata, Steinbeck, Hesse, Anatole France...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha anche io mi sono affidata a Wikipedia per sapere chi era stato premiato col Nobel :P
      Camus non l'ho mai preso troppo in considerazione, mi sà di autore noioso, ma ci farò un pensierino ora che me lo consigli tu! A parte Hesse, gli altri che hai nominato mancano anche a me, pur avendo qualche loro opera a casa.

      Elimina
  4. in realtà non so quanti nobel ho letto o.O però questo di Saramago ce l'ho da tempo e vorrei leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho controllato i nomi su Wikipedia, altrimenti molti non lo avrei saputo. Quelli di cui ho letto più libri sono Grazia Deledda e Gabriel Garcia Marquez, ma ho scoperto di avere in wishlist molti altri autori "nobelizzati"

      Elimina
  5. Questo è parecchio che lo punto ma non sono ancora riuscita a metterci le mani sopra!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è una di quelle letture che dovrebbero fare tutti, uno specchio della realtà umana e delle dinamiche sociali...intensissimo e spietato, scritto meravigliosamente!

      Elimina
  6. Io ho letto "Canne al vento" della Deledda, "I Buddenbrook" di Thomas Mann e "Il vecchio e il mare" di Hemingway :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della Deledda io ho letto parecchi libri e il mio preferito è sicuramente La via del male , te lo consiglio!! Mann non l'ho mai letto, invece di Hemingway ho letto Fiesta!

      Elimina
  7. In ambito di autori che hanno vinto il Nobel sono ignorante ai massimi livelli >-< Però mi hai fatto soffermare sulla trama di Cecità e devo dire che mi incuriosisce, lo metto in wish!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Rosina, sarà una lettura che non ti lascerà indifferente, vedrai!! :*

      Elimina
  8. Cecità mi ha da sempre ispirato, sempre dello stesso autore ho già Le intermittenze della morte ma ancora non ho avuto l'occazione di leggerlo... Recupererò presto ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho letto anche Caino , è stato il mio primo libro di Saramago e anche quello è molto particolare ma davvero bello! Mi piace parecchio il suo stile, unico e avvincente!

      Elimina

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post simili:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...