venerdì 24 aprile 2015

The Art and books Tag



Buona sera amici lettori! Finalmente riesco a completare e pubblicare il tag che mi ha passato Rosa dal blog Briciole di Parole che ho trovato un po’ impegnativo ma bellissimo perché mescola arte e letteratura, due delle mie passioni!!!   The Art and books Tag, creato da Licia del blog La Lepre Marzolina,  consiste appunto nell'associare un'opera d’arte ad un libro e queste sono le mie associazioni:
 
Maurizio Cattelan - Installazione bambini impiccati in piazza XXIV Maggio    *      Un libro controverso
           20150416_091006
Ho scelto questo libro di Baricco perché credo sia uno degli autori più osannati e più bistrattati del mondo della letteratura contemporanea italiana! Ho parecchi amici con cui spesso mi trovo in sintonia nella scelta delle letture che lo hanno abbandonato schifati, e altri invece che lo hanno amato. Io rientro nella seconda categoria, lo lessi che ero in seconda o in terza liceo e la sua prosa poetica mi conquistò totalmente, tanto che trascrissi nel mio quadernetto delle citazioni praticamente metà romanzo!! E voi lo avete mai letto? Cosa ne pensate?
 
 
Salvator Dalì – Sogno causato dal volo di un'ape intorno ad una melagrana     *       Un libro onirico  
           
Vi riporto direttamente la trama di Goodreads, per darvi l’idea di quanto è onirico  e poetico questo libro:

È la notte di Natale quando a Cecilie, una ragazzina costretta a letto da una grave forma di tumore, appare, tra il sonno e la veglia, una creatura misteriosa, del tutto priva di capelli e in grado di volare. Dice di chiamarsi Ariel e di essere un angelo. I due stringono un patto: la ragazzina svelerà all'angelo i misteri della corporeità - la sensazione che si prova a toccare una palla di neve, il sapore di una pasta alle mandorle, il suono di una canzone natalizia - mentre Ariel le svelerà i misteri celesti: la vera natura degli angeli, il loro rapporto con Dio, che cosa siano la coscienza, la memoria, l'anima.
 
 
Lucio Fontana - Concetto spaziale           *            Un libro senza senso
                 2539515
Umpf! Io di questo libro non ho davvero capito un’acca! Ma forse sono io che non sono fatta per astronavi, topi in ammutinamento e linguaggi astrusi…


 
Cesare Inzerillo - Bird of Paradise       *    Un libro che mette i brividi
         17263543
Questa è stata una lettura molto impegnativa emotivamente: una ragazza qualunque, in un giorno qualunque, viene rapita da un pazzo sadico e la sua vita diviene un incubo. L’autrice ha creato una storia claustrofobica e realistica che non potrà non farvi accapponare la pelle.
 
 

Chagall – Promenade     *        Un libro tra realtà e fantasia
        16004700
Chi, meglio di Gabriel Garcia Marquez può rappresentare il realismo magico, in cui la realtà si mescola col sogno, la magia e l’irreale?


 
Leonardo da Vinci - La Gioconda     *      Un libro che è un'opera d'arte
         9681760
Uno dei miei libri più cari, amati e venerati. Anche qui mi faccio aiutare da Goodreads:
Come un antico aedo, Atzeni regala al lettore una miriade di microstorie che immagina tramandate oralmente dai Custodi del tempo: la storia si mescola al racconto epico, al mito, alla leggenda, per narrare di un popolo antico, i S'ard, "danzatori delle stelle" provenienti dall'Oriente, e approdati in un'isola bellissima, senza nome. Come per magia emerge da una preistoria remotissima il mistero delle origini; si anima la lunga resistenza agli invasori, cui seguono fasi storiche più vicine nel tempo, fino al tramonto della civiltà dei giudici, che segna la fine della libertà. Entro questa trama si svolge "la storia delle donne e degli uomini che hanno vissuto prima di noi nell'isola dei danzatori". Il titolo evoca, in forma di idillio, l'utopia di un Eden perduto: "Passavamo sulla terra leggeri come acqua ... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli". Una singolare e irrinunciabile esperienza di lettura.
 

 
Vermeer - Art of Painting      *       Un libro nel libro
          3400739
Questo libro in realtà non l’ho ancora letto, ma il film omonimo era uno dei miei preferiti da bambina e prometto che presto lo leggerò!!
 


Van Gogh – Autoritratto    *      Un libro “folle”
         13456366
Ed eccoci all’ultima scelta! Io trovo che Irvine Welsh sia uno scrittore geniale, il suo Trainspotting l’ho adorato e questi racconti vanno davvero oltre il realistico, e la violenza e il politicamente scorretto non mancano di certo!!
 
A mia volta nomino per questo Tag  Alexis KamiStefania L’Annusalibri, Jerry  e Lumi! Spero vi faccia piacere, in caso contrario non fatevi problemi a declinare!! A rileggerci presto!!!!









19 commenti:

  1. Grazie mille per la nomina!*__* lo farò sicuramente! Di questi ne ho letti...zeroXD però "Scomparsa" mi ispira parecchio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah sono specializzata in leggere libri che gli altri non conoscono ahahah!! :)
      Sono felice che lo farai e Scomparsa te lo consiglio assolutamente!! *-*

      Elimina
  2. Di Baricco ho letto Novecento, l'ho amato, e seta, che non mi è piaciuto. Di Gaarder pensavo di leggere Il mondo di Sofia, prima o poi :) Mentre di Welsh continuo a rimandare la lettura di Trainspotting!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho amato molto Novecento, una delle sue opere migliori, mentre Seta mi aveva lasciato abbastanza indifferente..Il mondo di Sofia l'ho letto anch'io e da lì mi sono innamorata di Gaarder e non mi ha mai delusa! :-)

      Elimina
  3. Un tag molto bello e... molto impegnativo! Me lo devo studiare un po'... ma partecipo con grandissimo piacere!
    Dunque di Baricco ho letto solo "Novecento" (splendido!!!!) e "Seta" (che mi è piaciuto abbastanza) di Welsh ho letto Trainspotting e trovo perfetto l'accostamento con Van Gogh ^^ e "La storia infinita"... be' è uno dei romanzi della mia infanzia non posso non adorarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felicissima che ti piaccia!! Anche io confesso di averci messo parecchio, sembra semplice ma è impegnativo trovare tutti i titoli adatti!!
      *_*

      Elimina
  4. Un tag meraviglioso! *-* Grazie, spero di riuscire a pubblicare presto il post! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohh Stefy, mi fa davvero piacere che ti piaccia!! Non vedo l'ora di leggere i tuoi abbinamenti, son sicura che finiranno in wishlist se non li ho ancora letti!!! *______*

      Elimina
  5. Di Benni avevo letto 'Bar sport' e mi era sembrato senza senso. Inizio a credere che non sia stata solo un'impressione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah non ci capiamo molto questo autore mi sa!!! XD

      Elimina
  6. bello questo tag! anche io adoravo e adoro il film de La storia infinita:il libro ce l'ho sul comodino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che ti sia piaciuto! completarlo è stata una faticaccia, ma sono soddisfatta delle scelte!!

      Elimina
  7. Sapevo che l'accoppiata arte e letteratura era pane per i tuoi denti :D
    Prima o poi leggerò qualcosa di Baricco, così da capire in che parte di mondo stare, se tra i fan o i detrattori XD Scomparsa mi ispira e mi sa che voleva leggerlo anche mia sorella, quindi aspetterò che lo legga prima lei per poi rubarle il libro eheheh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah evviva le sorelle che ci procurano i libri!!! sono curiosa anche io di scoprire se Baricco per te è pollice su o pollice giù!!

      Elimina
  8. Grazie cara per avermi taggata, mi sono molto divertita a farlo :*
    Ecco le mie risposte: QUI
    Grazie anche per avermi fatto aggiungere In uno specchio, in un enigma alla lista dei libri da leggere, sembra veramente bello e delicato!

    RispondiElimina
  9. Di Baricco ho letto solo Novecento, poi mi sono bloccata. Non mi ha conquistata e non ho più avuto voglia di leggere altro, ma spero sempre di farlo e ogni volta che vado in libreria gironzolo intorno ai suoi libri.
    Di Benni ho letto soltanto Margherita Dolcevita, anche quello a me era sembrato piuttosto insensato. Non so...è stato un libro che mi ha fatto sentire alquanto stupida.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm, allora è proprio una qualità di Benni, quella di non essere capito!! Quello di cui ho il ricordo migliore è Achille pié veloce , almeno avevo capito di cosa parlasse ahahhah!!

      Elimina
  10. E' un tag davvero carinissimo! E complimenti per le scelte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Siannalyn!! Se vuoi cimentarti anche tu in questo tag ritieniti nominata!! ;-)

      Elimina

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post simili:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...