mercoledì 1 aprile 2015

La piccola mercante di sogni - Maxence Fermine








Il giorno del suo undicesimo compleanno, Malo cade nella Senna. Aspirato in una conduttura, quando riapre gli occhi si trova in un mondo in bianco e nero, illuminato dalla luce di una luna di diamanti.È entrato nel Regno delle Ombre, un luogo magico popolato di personaggi meravigliosi e fuori del comune: Arthur, un albero che non smette mai di starnutire; Mercator, un gatto di duecentotredici anni; Lili, la piccola mercante di sogni dagli occhi dorati che ruba le fantasie. Senza contare poi gli spettri inquietanti e un pericoloso alchimista che gli getta contro un terribile incantesimo.Per rompere il maleficio, Malo dovrà affrontare una sfida davvero ardua.



La primissima cosa che mi ha spinto verso questo libro è ovviamente la copertina: poetica e sognante, davvero bellissima e in perfetta sintonia con il titolo, anch'esso bellissimo.
Mi aspettavo un libro per bambini ricco di significati nascosti e che mi riempisse il cuore di meraviglia e mi lasciasse con un bel sorriso stampato sul volto, ma purtroppo devo dire che non è accaduto nulla di tutto ciò.

L'idea di fondo è molto valida, e la Parigi del Regno delle Ombre è incantevole tanto quanto quella del mondo della Superficie; la piccola Lili e il suo singolarissimo compito di acciuffare i sogni per rivenderli in piccole scatoline mi ha fatto tanta tenerezza. Ma l'intero sviluppo della storia è stato davvero troppo affrettato e superficiale, compreso il finale così rapido che quasi non ho avuto il tempo di accorgermene!
E soprattutto, la cosa che mi ha fatto più indispettire è la troppa somiglianza con le avventure del Piccolo Principe di Saint-Exupery, senza però averne il talento e la profondità: questo peregrinare da un personaggio bizzarro all'altro, che sciorinano massime filosofiche sul senso della vita e su quanto i bambini siano più sensibili degli adulti che non guardano mai il cielo, mi ha fatto storcere più volte il naso, ci mancavano solo una volpe da addomesticare e una rosa lasciata sul pianeta!!

E credo che ci sia anche un pizzico di Coraline di Neil Gaiman, ma questo non posso affermarlo con sicurezza perché ho visto solo il film d'animazione, ma oggi stesso inizierò la lettura del romanzo e saprò se la mia sensazione era fondata o no.


“Quando si scompare per la prima volta, lo si fa in sogno. 
La seconda volta, non si sogna più. 
La terza volta, non si vive più che nei sogni delle persone che si sono conosciute.”




Il mio voto per questo libro è      2/5  , una lettura tranquillamente trascurabile, da fare se si ha voglia di un po' di semplicità, ma nulla di che.
Menzione speciale alle illustrazioni al suo interno, carinissime e frutto di un concorso della casa editrice e tutte di autori diversi, credo bambini o già di lì..

20 commenti:

  1. Volevo prenderlo, ma l'avevo sfogliato una volta in libreria e non mi aveva convinto troppo, nonostante mi piacciano moltissimo i libri per bambini che nascondono dei significati profondi. La tua recensione ha confermato le mie idee. Ma stai per leggere Coraline?!*__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii!! Questo libro mi ha lasciato con l'amaro in bocca e ho deciso di riprendermi subito con la lettura di qualcosa di simile ma moooolto più valido!! Il film d'animazione mi era piaciuto tantissimo e ora è giunto il momento di leggere le parole di Gaiman!! ;-)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Anche a me Ile..ma mi ha proprio delusa, che peccato!! :(

      Elimina
  3. Adoro la copertina!!! Anche io quando ho letto la trama ho pensato subito a Coraline... beh fammi sapere se sono uguali, perchè altrimenti preferisco leggere il romanzo di Gaiman e Il piccolo principe (ahimè, non l'ho ancora letto) u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coraline lo sto leggendo proprio ora e già dalle prime pagine si nota che lo stile e la cura nella narrazione è nettamente superiore!! Per ora in coomune tra i due c'è il mondo parallelo speculare al mondo "normale", vedremo gli sviluppi!!
      Il film lo avevi visto?

      Elimina
  4. Ho letto e recensito questo libro circa un anno fa, e concordo pienamente con te.
    Anch'io sono stata sedotta dall'incantevole copertina di Louise Robinson.
    La storia però non mi ha convinta altrettanto.
    Troppi personaggi poco approfonditi, troppi incontri che non lasciano nulla.
    Anche le illustrazioni interne mi hanno delusa, e dire che le hanno scelte tramite un concorso!
    Se queste hanno vinto figuriamoci com'erano le altre O__o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Muriomu!! Ho letto la tua recensione su Goodreads, e mi hai fatto pensare alle similitudini che ha anche col Mago di Oz, non ci avevo fatto caso!
      Io per le illustrazioni ho dato per scontato che fossero state fatte da dei bambini! Mi stai facendo venire un dubbio tremendo!!
      E dire che, sull'onda dell'entusiasmo ho preso anche il secondo ebook con il seguito delle avventure di Malo e Lili..Chissà se lo leggerò mai!!

      Elimina
  5. ci stavo cascando anch'io, con le tue stesse aspettative :( grazie per la recensione! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego Ste!! Al massimo, se l'avessi preso sarebbe andato bene per leggerlo alla tua bimba!

      Elimina
  6. Il fatto che somigli al Piccolo principe mi fa complimentare con me stessa per aver pensato da subito ad un libro infantile e passabile. Sì perchè non picchiarmi ma io Il piccolo principe non l'ho trovato questo libro fondamentale di cui tutti parlano, anzi abbastanza scontato nei suoi insegnamenti e il principino poi si è anche aggiudicato il soprannome di piccolo rompip*alle.
    "Mi disegni una pecora?" "Perchè le mani non le hai?"
    Forse parlo così perchè l'ho letto a 27 anni, da piccola magari lo avrei apprezzato.

    Tornando a questo, di Fermine ho già letto Neve e ricordo che mi era piaciuto. Non è un capolavoro nemmeno lui ma è delicato e poetico, anche se le poesie del protagonista avevano come unico argomento la neve appunto e può risultare un po' monotono, però mi piacque. Vediamo quando leggerò quello estratto dal barattolo se mi piacerà o meno. Questo non lo tocco, e ti ringrazio ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm, probabile, se l'avessi letto da bambina o a 14/15 anni ti sarebbe potuto piacere (o anche no, non è obbligatorio che tutti amino lo stesso libro)!!
      Neve di Fermine sono curiosa di leggerlo, pare che sia la sua opera migliore! Quando avrai letto l'altro suo libro facci sapere come ti è sembrato!

      Elimina
  7. Sto leggendo molte recensioni simili alla tua che mi scoraggiano parecchio, anche se amo i libri apparentemente per bambini (ma anche quelli per bambini) e Il piccolo principe è tra i miei libri preferiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, questo non ha nessun'attrattiva neppure per i bambini, nessun insegnamento profondo o cose di questo genere...Se non hai letto Coraline ti consiglio di farlo, io l'ho appena letto ed è proprio bello!!!

      Elimina
  8. Ciao! Mamma mia la cover è magnifica, il titolo anche, peccato che sia così insignificante...a me piacciono le storie per bambini/ragazzi, ma spesso inciampo in libri così, proprio come hai detto tu...trascurabili :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che ho pure il seguito, in ebook... Una copertina stupenda anche lì, ma non so se lo leggerò!!

      Elimina
  9. Ciao Alenixedda io sarò la voce fuori dal coro ma ho amato profondamente questo romanzo! Sì il parallelismo con "Il piccolo principe" è pregnante ma ritengo che Fermine abbia uno stile tutto suo, così come mi hanno incantato i significati reconditi nascosti in un romanzo per bambini e che si rivolge ai bambini per questo può sembrare tanto semplicistico ^^
    Cmq continuerai a leggere la saga?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara :) In giro sul web ho trovato parecchie recensioni positive, quindi ci sta che alcuni abbiano colto dei messaggi più profondi! Io personalmente li ho visti molto poco, o meglio quelli che ho visto erano gli stessi degli altri libri per ragazzi che ho citato, forse per quello non mi hanno colpita! Il personaggio di Lili però mi è piaciuto tanto, e il seguito ce l'ho già in ebook, magari lo leggerò, ma tra qualche tempo e senza pregiudizi!!

      Elimina
  10. Mi spiace che non ti sia piaciuto particolarmente :( Ammetto che la copertina attirava anche me, e pure tanto! Però c'è sempre qualcosa che mi frena: la copertina è splendida e la storia sembra promettere bene, ma non sono mai riuscita a decidermi ad iniziarlo e, dopo aver letto la tua recensione, non credo che mi ci affretterò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, è stato un vero peccato perché la trama e i personaggi avevano davvero parecchio potenziale, ma il tentativo dell'autore di rendere la scrittura semplice ma profonda è fallito miseramente. Se però ti capita tra le mani, puoi leggere le prime pagine e vedere se ti prende, a molti è comunque piaciuto!! :)

      Elimina

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post simili:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...