Il Grande Gatsby - Francis Scott Fitzgerald



       Trama :       

Ricchissimo, potente, invidiato, Jay Gatsby è il re senza corona di West Egg. Nella sua villa sfarzosa lungo l'Hudson, a Long Island, è lo sfuggente anfitrione di una corte fastosa e stravagante, che nutre di lussuosi ricevimenti. Ambizioso e determinato, ha saputo conquistarsi con mezzi leciti e illeciti prestigio, denaro e rispettabilità. Ma non è felice: dal mistero del suo passato emerge a tratti il ricordo di un grande amore giovanile. Gatsby insegue disperatamente il sogno di ritrovare Daisy, di far rivivere il legame con la donna che lo ha respinto, povero e senza prospettive, per sposare il rampollo di una delle più grandi famiglie americane. Dovrà mettere in gioco tutto il peso del suo fascino e del suo potere, ma servirà solo a dare vita a una dolce follia destinata a finire in tragedia.


                              

Nel giro di una settimana ho letto ben due libri ambientati nella New York degli anni Venti e sono diversissimi tra loro: di uno ve ne ho già parlato qui qualche giorno fa, l'altro è Il Grande Gatsby, un classico americano di Francis Scott Fitzgerald. 
Ho iniziato questo libro con un po' di titubanza, pensavo di annoiarmi e non riuscire nemmeno a finirlo, e invece con l'andare avanti mi appassionavo sempre di più!

Vi dico subito che ho adorato il personaggio di Jay Gatsby: mi ha fatto una tenerezza infinita, è andato in guerra e si è arricchito esclusivamente per ottenere l'amore di Daisy sua amata di gioventù!
Che però nel frattempo si è sposata con un altro riccone e a Jay proprio non pensa più.
Ma il giovane non si arrende e costruisce una grande casa proprio di fronte alla casa dove vive Daisy e organizza ogni sera sontuose feste nella sola speranza di rivederla; l'ostentazione della sua ricchezza  gli consentirà infine uno sprazzo di felicità che però finirà per pagare a caro prezzo.
Ecco, di questo romanzo è proprio Gatsby l'unico per cui ho provato simpatia: il narratore, l'amico Nick, cugino di Daisy e vero legame tra tutti i personaggi, mi è risultato abbastanza incolore, uno spettatore degli avvenimenti e un interlocutore poco incisivo. Il resto dei personaggi invece, è proprio antipatico: opportunista, venale e senza scrupoli.
Sullo sfondo delle vicende di Gatsby troviamo i grandi temi dell'epoca: il proibizionismo, la malavita, l'emancipazione della donna e il mito del Sogno Americano.
Un mito che la vicenda stessa di Gatsby non fa che sfatare.

                                     

*   Dò a questo libro il voto di 8 / 10   *

Commenti

  1. A me invece Nick è piaciuto molto, uno dei pochi personaggi interamente positivi!!! ^^
    Sono contenta che ti sia piaciuto il libro!!! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii, temevo di trovarlo troppo antiquato e invece è fin troppo attuale!!! Ora voglio leggere altro di Fitzgerald, magari Il curioso caso di Benjamin Button ^_^

      Elimina
  2. Alenixedda aspettavo la tua recensione e sono contenta che ti sia piaciuto! Io ho adorato questo romanzo e come te mi sono innamorata della figura di Gatsby, non sono molto d'accordo su Nick, non è tanto una figuara scialba quanto il biografo e narratore perfetto di una realtà gaudente e oziosa quale era la società d'elite newyorchese degli anni venti ^^
    Ho visto che hai inserito la foto del remake con Di Caprio ma se ti capita guarda la prima versione con Robert Redford e Mia Farrow assolutamente meravigliosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow Jerry, non sapevo del film con Mia Farrow, lo cercherò sicuramente! Non ho visto neanche il remake con Di Caprio perché prima cerco sempre di leggere i libri da cui son tratti i film!!
      Per Nick, il problema è più che altro mio: amo i personaggi contorti e infelici, ma hai ragione tu: solo lui poteva descrivere questi avvenimenti con il giusto senso critico!

      Elimina
  3. Bellissimo, uno dei miei preferiti! Credo sia il perfetto ritratto di una società e di uno specifico periodo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, mi chiedo come mai non l'abbia letto prima!!!!

      Elimina
  4. Oh, che bello, l'hai letto anche tu :D Anche io ho adorato Jay Gatsby, e concordo con te su Nick, è un personaggio che fa da collante agli avvenimenti, e anche forse l'unico a vedere gli altri così come sono in realtà, dietro la patina scintillante degli anni ruggenti ^^ Ho una voglia matta di vedere il film di Baz Luhrmann!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì, io voglio vedere entrambi i film sul Grande Gatsby,quello vecchio con Robert Redford e il nuovo con Leo ;-)

      Elimina
  5. Devo leggerlo.
    E poi devo anche vedere il film!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io voglio vedere il film! Magari nei prossimi giorni, con la memoria ancora fresca!! ;-)

      Elimina
  6. a me non aveva entusiasmato... è una vita che voglio vedere il film, ma non l'ho mai fatto! tutte le volte che leggo una recensione sul libro mi viene voglia di farlo... magari stasera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto curiosa anche io di vedere il film, ricordo che appena uscì ricevette tante critiche positive!

      Elimina
  7. La luce verde!! Io mi sono innamorata del libro, e anche il film non è stato da meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, mi pareva quasi di vederla, la super villa di Gatsby! Questa settimana cercherò di recuperare il film!!

      Elimina
  8. Complimenti per la recensione! :)
    Io sono riuscita a leggere questo libro quest'estate e devo dire che mi ritrovo parecchio nella tua recensione. L'unica cosa è che il narratore a me ha fatto simpatia, ma effettivamente non è che fosse proprio incisivo o con una personalità memorabile :) Per il resto sono d'accordissimo e ho trovato la coppia davvero inquietante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, odiosissimi!!! Mi sarebbe piaciuto un lieto fine per Jay, è stato uno shock leggere quelle pagine finali, poveretto!!!

      Elimina
  9. Devo leggerlo anche io al più presto!**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggilo, leggilo..è anche molto scorrevole per essere un classico!!!!

      Elimina
  10. Devo assolutamente leggere questo classico *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii Giusy, è una di quelle letture che si devono fare per avere una propria opinione!! Ora son curiosa di vedere i film :)

      Elimina
  11. proprio in questi giorni lo sta leggendo mia sorella e anche lei me l'ha consigliato! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh evviva i consigli delle sorelle allora!! Vedrai che ti piacerà! :)

      Elimina

Posta un commento

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post popolari in questo blog

5 cose che...5 canzoni del cuore

Fiore di fulmine - Vanessa Roggeri