martedì 23 settembre 2014

Poeticando... 12#




Buon inizio settimana queridos! Qui da me, dopo un weekend con un caldo e un'umidità assurde (temperatura percepita: 42°!!!), sta facendo un bel temporale rinfrescante! Benvenuto Autunno!!

Dopo la lettura del romanzo Mrs. Poe mi sono rituffata con nostalgia nella raccolta di poesie di Edgar Allan Poe, Il Corvo , che non leggevo da parecchi anni... Le ho ritrovate tutte ugualmente emozionanti, sono poesie che più leggi e più capisci, e oggi voglio condividerne una con voi, non la più famosa, ma forse una delle mie preferite!

[p.s. :  la mia edizione traduceva il titolo come "Un sogno dentro a un sogno soltanto", ma questa versione mi sembra più fedele al testo originale]

Buona lettura!




A dream within a dream

Take this kiss upon the brow!
And, in parting from you now,
Thus much let me avow-
You are not wrong, who deem
That my days have been a dream;
Yet if hope has flown away
In a night, or in a day,
In a vision, or in none,
Is it therefore the less gone?
All that we see or seem
Is but a dream within a dream.

I stand amid the roar
Of a surf-tormented shore,
And I hold within my hand
Grains of the golden sand-
How few! yet how they creep
Through my fingers to the deep,
While I weep- while I weep!
O God! can I not grasp
Them with a tighter clasp?
O God! can I not save
One from the pitiless wave?
Is all that we see or seem
But a dream within a dream?

Un sogno dentro un sogno

Questo mio bacio accogli sulla fronte! 
E, da te ora separandomi, 
lascia che io ti dica 
che non sbagli se pensi 
che furono un sogno i miei giorni; 
e, tuttavia, se la speranza volo' via 
in una notte o in un giorno, 
in una visione o in nient' altro, 
e' forse per questo meno svanita? 
Tutto quello che vediamo, quel che sembriamo 
non e' che un sogno dentro un sogno. 

Sto nel fragore 
di un lido tormentato dalla risacca, 
stringo in una mano 
granelli di sabbia dorata. 
Soltanto pochi! E pur come scivolano via, 
per le mie dita, e ricadono sul mare! 
Ed io piango - io piango! 
O Dio! Non potro' trattenerli con una stretta piu' salda? 
O Dio! Mai potro' salvarne 
almeno uno, dall' onda spietata? 
Tutto quel che vediamo, quel che sembriamo
non e' che un sogno dentro un sogno?

6 commenti:

  1. Buon autunno anche a te! Anche se io avrei preferito non arrivasse :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Beh, se io potessi vivrei sempre in primavera inoltrata, un non troppo caldo e non troppo freddo e una luce fantastica! ^_^

      Elimina
  2. Adoro l'autunno (e anche la primavera, io sono per le mezze stagione :3).
    Bella questa poesia di Poe, mi piace la musicalità della versione in inglese! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già!! Il concetto di credere di vivere la realtà e invece scoprire di vivere dentro a un sogno mi aveva ossessionato per giorni, la prima volta che lessi questa poesia!! ^_^

      Elimina

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post simili:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...