Agatha Christie - C'è un cadavere in biblioteca

edizione italiana Mondadori del 1990



TRAMA:

St Mary Mead, una mattina come tante. Almeno fino a quando il colonnello Bantry e sua moglie Dolly vengono bruscamente svegliati da una cameriera terrorizzata, venuta ad annunciare che, nella biblioteca della villa, è stato trovato il cadavere di una sconosciuta in abito da sera, apparentemente assassinata. Nessuno degli abitanti della casa ha mai conosciuto la vittima, ma allora come spiegare il bizzarro ritrovamento? La polizia, subito interpellata, comincia le indagini, ma ancora una volta sarà la simpatica Miss Marple, con il suo occhio infallibile e la sua lucida capacità di far luce nei più tortuosi meandri dell'animo umano, a risolvere il caso. 


La mia prima volta con i gialli della Christie.
Pur essendo appassionata dei generi thriller, horror e gialli, non avevo mai letto nessun romanzo dei cosiddetti Maestri del Giallo, ovvero Agatha Christie e Arthur Conan Doyle. Mi ero però sempre ripromessa di farlo, e finalmente, complice la Book World Tour Challenge ce l'ho fatta!

Sono rimasta colpita innanzitutto dallo stile di scrittura della Christie, quasi cinematografico, mi sembrava quasi di stare davanti alla tv e vedere le scene svilupparsi sotto ai miei occhi. In pochissime righe i vari personaggi venivano caratterizzati e si andavano delineando i fatti cruciali della storia. La lettura scorre veloce e senza intoppi, e quasi ci si sorprende per la sua modernità, considerando che il romanzo fu pubblicato nel 1942!
Ho apprezzato parecchio il mistero e la capacità dell'autrice nel non svelarlo fin quasi alle ultime battute, cosa che ahimé non capita spesso nei thriller contemporanei, dove il colpevole è fin troppo manifesto e la cosa toglie un po' della godibilità del romanzo, almeno per me, in quanto amo improvvisarmi investigatrice io stessa e cercare di cogliere indizi di colpevolezza ben celati!!

Insomma, come in molti mi avevano garantito, non sono rimasta per niente delusa dalla Regina del romanzo Giallo, e cercherò di ripetere prestissimo l'esperienza, magari con un giallo avente per protagonista Poirot.
Anzi, se qualcuno di voi mi vuole consigliare il prossimo titolo mi farebbe proprio piacere, i libri sono tantissimi e non sapevo neanche io da dove cominciare, tanto che ho scelto questo semplicemente perché mi attirava il titolo! 

Il mio voto per questo libro è :    8,5 / 10  




**********

Con questa lettura partecipo alla Women Reading Challenge 2 & alla Book World Tour Challenge (obiettivo: un giallo ambientato in Nord Europa)

Commenti

  1. Ciao Ele :3
    Neanche io ho mai letto nulla della Christie, e sono appassionata di thriller e gialli...credo proprio che ci farò un pensierino, e poi anche a me piace improvvisarmi "Signora in Giallo" e decifrare gli indizi per arrivare al colpevole :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai, non deluderà nemmeno te!! Sono romanzi velocissimi da leggere ma per niente scontati, o almeno da quello che ho potuto leggere io e che mi hanno raccontato altri lettori, e credo che durante l'estate siano l'ideale! Se l'avessi letto prima lo avrei messo nella lista del libro perfetto per l'estate del tuo blog!! ^_^

      Elimina
  2. Non ho mai letto un romanzo della Christie, ma questa recensione mi ha fatto venire voglia di provare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ma grazie Ellie!! Se lo farai poi fammi sapere il tuo parere!! ^_^

      Elimina
  3. Ciao Ele!!! non conosco questo libro! Il giallo non è proprio il mio genere, però ultimamente mi piacerebbe leggerne qualcuno, per cambiare un po' (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh allora questo è l'ideale!! I libri sono abbastanza brevi da non annoiarti però bastano a farti capire se è un genere che potrebbe piacerti o no!! A volte ci sono gialli di 500 pagine di cui 350 sono assolutamente superflue e ti passa tutta la voglia di leggerli ^_^

      Elimina
  4. La Christie non si può non amare, soprattutto quando si tratta di Miss Marple.
    Ho letto molti dei suoi libri, eppure non ne sono mai sazia: riesco ad immergermi nelle atmosfere di altri tempi ed altri luoghi con una facilità estrema, e per quanto io legga ormai gialli da quando ho imparato a leggere, la Christie riesce sempre a sorprendermi con i suoi misteri!
    Questo romanzo l'ho letto molto tempo fa, ma i dettagli sono rimasti impressi nella memoria.
    Se vuoi leggere qualcos'altro della Christie con protagonista Poirot, ti consiglio Dalle nove alle dieci, Non c'è più scampo, Corpi al sole e poi il molto più famoso Assassinio sull'Orient Express.
    Poi c'è anche una coppia di investigatori di cui ha scritto la Christie, Tommy e Tuppence. Le loro avventure sono raccolte in Tommy e Tuppence: In due si indaga meglio e io li ho amati tanto quanto Poirot e Miss Marple.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow Annie, grazie!! Mi hai dato un sacco di spunti e leggerò al più presto anche le avventure di Tommy e Tuppence, loro proprio non li avevo mai sentiti!! ^_^

      Elimina
  5. Della Christie sto leggendo proprio ora 10 piccoli indiani, sono solo all'inizio quindi non mi esprimo però non sembra affatto male **
    Lo leggo anche io per Il Book World Tour! :)
    Mi appunto anche questo libro! Mi ispira e non poco **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvivaaa!! Questa challenge mi sta dando l'occasione di leggere romanzi che avevo in lista da anni! Adoro quando nei romanzi ci sono dei misteri apparentemente inspiegabili, da bambina avevo letto Gli enigmi dei vedovi neri di Isaac Asimov e quasi mai riuscivo a venirne a capo da sola! Fantastici!!

      Aspetterò di leggere la tua recensione di 10 piccoli indiani , che credo sia il romanzo più famoso della Christie insieme a Assassinio sull'Orient Express!

      Elimina
  6. Ciao!
    Come ti avevo detto anche sul mio blog, questo romanzo penso sia anche uno dei miei preferiti, davvero molto bello! Anche se pure a me piacciono thriler e simili, in tema mystery rimango sempre affezionata al giallo classico di questo tipo, con un numero ristretto di personaggi tra cui si cela l'assassino, e una serie di indagini che ci portano a scoprirlo, e la vecchia zia Agatha è maestra in queste cose!
    Riguardo a Poirot, io ti consiglierei di iniziare con la sua prima avventura, "Poirot a Styles Court". Sarà perché è anche la prima che ho letto, ma la trovo ancora una delle più belle! Poi ci sono tantissimi altri titoli cheptorei citarti, come lo straordinario "Assassinio sull'Orient Epress" o il famosissimo "Assassinio di Roger Acroyd" (conosciuto anche come "Dalle nove alle dieci"), o "Poirot sul Nilo", oppure "Il Natale di Poirot"... per limitarci sempre all'investigatore belga! Perché poi anche su Miss Marple ne avrei parechi da segnalare, per non parlare di quelli senza nessuno dei due.... d'altronde ne ha scritti così tanti!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segnato tutto, grazie mille Phoebes!!! *__*

      Elimina

Posta un commento

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post popolari in questo blog

5 cose che...5 canzoni del cuore

Fiore di fulmine - Vanessa Roggeri