Incipio, incipis, incipit 6#

Oggi vi riporterò le prime frasi di un romanzo che ho letto quest'estate e che ho davvero amato, ovvero Memoria del vuoto di Marcello Fois.

La trama in poche righe che si legge nel libro: 

"La vita e la morte di Samuele Stocchino, che la leggenda nera del banditismo sardo battezzò <<la tigre d'Ogliastra>>. Figlio devoto, giovane innamorato, eroe di guerra, bandito spietatissimo."




Ed ecco come inizia:



E ora dammi le parole.

La notte dell'eccidio la luna piena, grassa e sudata, se n'era stata appollaiata per ore sulla schiena delle montagne. Pochi fili di nubi facevano l'effetto di capelli scomposti sulla sua fronte. Se n'era stata così la luna, a bersi l'orizzonte frastagliato come il bordo di un guscio d'uovo spaccato in due, pigra di una pigrizia quasi Morte, quasi fosse al primo sonno.
Poi, a un certo punto, si era sollevata, indolente, alitando contro la terra.


Un'immagine bellissima ed evocativa, non trovate??

Commenti

Post popolari in questo blog

5 cose che...5 canzoni del cuore

Fiore di fulmine - Vanessa Roggeri