venerdì 3 giugno 2016

5 cose che... 5 libri di cui mi piacerebbe facessero un film


 Saaalve cari lettori, e felice weekend lungo (per chi oggi fa ponte!!).
Eccoci con la nuova puntata della rubrica ideata da Twins Books Lovers, un'iniziativa che amo alla follia e a cui sono felicissima di partecipare!
Se anche voi volete pubblicare i vostri post a tema qui trovate il post di iscrizione e tutte le info necessarie!

Oggi le nostre 5 cose prevedono:

5 libri di cui mi piacerebbe facessero un film

e ammetto che è stato difficilissimo ridurre le mie scelte a solo 5 titoli, ne avrei voluto almeno il doppio!! *_*



1) Millennio di Fuoco (duologia)  (Cecilia Randall)

Baviera 1999 d.C. Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre. Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell'antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie. I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera.
Ed è qui che troviamo Seija, giovane coraggiosa e tenace, l'erede di un'antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all'invasione dei vaivar.  Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende.
Seija è pronta alla lotta contro l'esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l'immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie.
Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino. (...)


2) Il cuore selvatico del ginepro (Vanessa Roggeri)

È notte. Il cielo è nero come inchiostro, e solo a tratti i fulmini illuminano l'orizzonte. È una notte di riti e credenze antiche, in cui la paura ha la forma della superstizione. In questa notte il rumore del tuono è di colpo spezzato da quello di un vagito: è nata una bambina. Ma non è innocente come lo sono tutti i piccoli alla nascita. Perché questa bambina ha una colpa non sua, che la segnerà come un marchio indelebile per tutta la vita. La sua colpa è di essere la settima figlia di sette figlie, e per questo è maledetta. E qui nel suo paese, in Sardegna, c'è un nome preciso per le bambine maledette, si chiamano cogas, che significa streghe. Liberarsene quella stessa notte, senza pensarci più. Così ha deciso la famiglia Zara.
Ma qualcuno non ci sta. Lucia, la primogenita, compie il primo atto ribelle dei suoi dieci anni di vita. Scappa fuori di casa, sotto la pioggia battente, per raccogliere quella sorella che non ha ancora un nome. La salva e la riporta a casa, e decide di chiamarla Ianetta. Non c'è alternativa ora, per gli Zara. È sopravvissuta alla notte, devono tenerla. Eppure il suo destino è già scritto. Giorno dopo giorno, stagione dopo stagione, sarà una reietta. Emarginata. Odiata. Da tutti, tranne che da Lucia. È lei l'unica a non averne paura. (...)




3) Middlesex (Jeffrey Eugenides)

Calliope Stephanides, rara specie di ermafrodito, ha vissuto i primi anni della sua vita come bambina, fino a quando l'arrivo della pubertà l'ha sottoposta a inevitabili trasformazioni. Responsabile della sua "eccentricità biologica" è un gene misterioso che attraversa come una colpa tre generazioni e che ora si manifesta dando inizio all'odissea di Callie: un viaggio che ci proietta nei sogni e nei segreti della famiglia Stephanides, tra furbi imprenditori e ciarlatani, sagge donne di casa e improbabili leader religiosi, in un alternarsi di nascite, matrimoni, scendali e segreti, che dalla Turchia ottomana si trasferisce nell'America del Proibizionismo e della guerra, dei conflitti razziali e della controcultura, del Vietnam e del Watergate. È un mito contemporaneo quello che Eugenides ci racconta, un romanzo di trasformazioni che affronta i temi più dibattuti dell'epoca moderna, da quello dell'identità a quello del tempo, in una sublime combinazione di elegia, avventura e analisi storico-sociale.



4) Rose Madder (Stephen King)

Rose fugge. Fugge da quattordici anni di soprusi, da un marito violento e da una vita che non promette più nulla. Ricominciare da capo è l'unica via d'uscita. Una città sconosciuta, una nuova occupazione e un nuovo compagno: finalmente tutto sembra girare per il verso giusto. La donna si imbatte anche in uno strano dipinto. Una crosta senza valore, o molto, molto di più? Il legame tra il quadro e Rose si fa sempre più stretto, quasi morboso, e quando il suo sadico marito si farà rivedere non troverà più la debole e indifesa mogliettina di un tempo, ma qualcuno o qualcosa che stenterà a riconoscere.







5) Il respiro leggero dell'alba  (Rachel Simon)

1968. In una notte di tempesta, qualcuno bussa alla porta della fattoria dove vive Martha, vedova, senza figli e maestra in pensione. Sono un uomo di colore e una ragazza bianca, fradici e spaventati, in fuga da un famigerato Istituto nella contea vicina. Senza pensare alle possibili conseguenze, Martha li fa entrare in casa e offre loro tè caldo e abiti asciutti. Ma la polizia non tarda ad arrivare, e se l’uomo riesce a fuggire facendo perdere le proprie tracce, la ragazza viene presa in consegna e portata via dagli agenti. Prima di andare, però, la giovane sussurra una preghiera – «Nascondila!» – che sconvolgerà per sempre la vita di Martha. Perché ad attenderla in un angolo della soffitta l’anziana vedova trova una neonata della quale accetta di prendersi cura, in attesa che la madre, un giorno, possa tornare a riprendersela. Passeranno quarant’anni prima che ciò avvenga, e che i protagonisti di questa struggente, avventurosa storia d’amore tornino a incontrarsi.



E i vostri 5 libri in pole-position per un rifacimento cinematografico quali sono? Scrivetemelo nei commenti, e se avete fatto un post analogo sul blog lasciatemi il link e verrò subito a leggere, sono molto curiosa!!!
Un grande abbraccio e appuntamento a venerdì prossimo con "5 libri di cui avrei preferito non avessero fatto il film"!!  (>‿◠)✌

39 commenti:

  1. Ciao! Conosco i primi tre ma purtroppo non li ho ancora letti...ma il secondo è già nella mia wish list!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo! A me era piaciuto un sacco, fammi sapere quando lo leggerai!

      Elimina
  2. Quasi tutti i libri che hai elencato mi ispirano tantissimo, anche se non li ho letti! In particolare il 2, il 3 e il 4.
    Il 2 perché inizia in modo strano, e sarei curiosa di sapere come la storia si evolve - insomma, non ho idea di cosa dovrei aspettarmi.
    "Middlesex" perché ho letto "Il giardino delle vergini suicide" e mi è piaciuto, quindi non posso che dare credo a Eugenides - oltretutto l'argomento è uno molto originale e poco trattato, perciò sono parecchio invogliata a leggere qualcosa a riguardo.
    "Rose Madder" perché è del mio amato King, ed è uno dei suoi che non ho letto, anche se ne ho sentito parlare tantissimo - anche all'interno di altri suoi libri, se non mi sbaglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che ti piacciano i miei fanta-film! Il secondo ha quest'aura di superstizione e condanna che a me ha proprio conquistato (oltre che essere ambientato nella mia isola e quindi lo sento molto vicino).
      Anche io ho letto "le vergini suicide", ma Middlesex mi è piaciuto pure di più, una saga familiare perfetta!!
      E infine il romanzo di Zio Stephen è uno dei miei preferiti, mischia mitologia, arte e vita vera in una maniera sublime! Se ti capita di trovarlo in giro non fartelo sfuggire! :-*

      Elimina
  3. non ho letto i libri che hai elencato.
    Qua il mio post: http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2016/06/5-cose-che06-5-libri-di-cui-mi.html

    RispondiElimina
  4. Ma se ti dicessi che ho segnato il 2, il 3 e il 5?? Mi ispirano molto e li aggiungo in WL (chilometrica WL!)
    Buone letture :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felicissima di averti fatto scoprire nuove letture! Fammi sapere se li leggerai e come ti sono sembrati!!

      Elimina
  5. Uao, che bei libri! E non ne conoscevo neanche uno! :O Grazie, ora ho almeno 4 libri nuovi da comprare! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah queste liste saranno la nostra rovina economica!! XD

      Elimina
  6. Ciao! Non ho letto nessuno di questi cinque libri, purtroppo, ma ammetto di essere tremendamente incuriosita da "Il cuore selvatico del ginepro" e da "Il respiro leggero dell'alba". Credo proprio che li metterò in wishlist!
    Questa iniziativa finirà per mandarmi sul lastrico! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha verissimo, io per fortuna mi accontento anche delle biblioteche, sono la mia salvezza (e i mercatini dell'usato!).
      Entrambi i libri che hai scelto di mettere in wishlist sono bellissimi e intensi, spero che li leggerai presto per poterne parlare insieme!

      Elimina
  7. un film su Millennio di fuoco sarebbe fantastico *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii, battaglie, passione, avventure (Raivo...)!! Lo amerei un sacco!!!
      Mi piacerebbe un film anche su "La corsa delle onde", diciamo che è rimasto in sesta posizione e non è finito nel post, ma sarebbe bellissimo!! *_*

      Elimina
  8. Il respiro leggero dell'alba è nel kindle da più di un anno e non l'ho ancora letto!! Gli altri non li conosco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhh dai Erica, cerca di leggerlo presto! È un libro che ho amato tantissimo ma purtroppo non ho ancora trovato nessuno che lo abbia letto con cui confrontarmi!! :(

      Elimina
  9. Il commento più gettonato di tutti i post di questo venerdì è sicuramente "non ho letto nessun libro..."! xD ahahah Ovviamente dei libri più conosciuti è già stato tratto un film e con l'argomento di oggi abbiamo fatto conoscere un bel po' di libri "nuovi"...felice di ciò!!
    Detto questo...Mi ha incuriosito parecchio "Il respiro leggero dell'alba" e vorrei leggere qualche altra cosa della Randall, quindi prima o poi penso che anche io leggerò "Millennio di fuoco" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Gioia, anche io sto aggiungendo titoli in wishlist a tutto spiano!!! XD
      Il respiro leggero dell'alba è per me uno dei libri più belli che abbia letto negli ultimi anni, ma pare che non lo conosca quasi nessuno, ed è un gran peccato! Se lo leggi fammelo sapere!!
      Io della Randall per ora ho letto solo questa duologia, ma spero di recuperare presto Gens Arcana, o Hyperversum, sono molto curiosa!

      Elimina
  10. Wow! Non ho letto nessuno di questi libri, ma le trame sono molto interessanti. In assoluto mi ha colpita l'ultima, Il respiro leggero dell'alba. ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero molto piacere, perché è una lettura bellissima ma poco conosciuta e non mi spiego il motivo!! Oltretutto ha temi delicati e importanti come la disabilità e la segregazione dei disabili in fantomatici istituti che di fatto erano prigioni! Davvero emozionante, spero che riesca a leggerlo!

      Elimina
  11. Chissà se tra i King di mia sorella figura anche Rose Madder. Mi riprometto sempre di leggere Carrie ma a quasi 30 anni non ne ho letto nemmeno uno!
    Per questa puntata della rubrica? Proibito, Break. Ossa rotte, L'albero di Halloween, Il dio femmina stuprato nel bosco e anche se già si pensa ad una trasposizione sul grande schermo, A spasso con Bob *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rose Madder penso che sia il più femminista (e femminile) in assoluto tra i libri di King e per me occupa un posto speciale!! Anche Carrie è molto bello, che aspetti a fregarlo dallo scaffale di tua sorella?? XD
      I libri che hai nominato tu li ho tutti in wishlist, tranne "Il dio femmina.." che non avevo mai sentito!!

      Elimina
    2. Me l'ha fatto trovare sul letto :3
      "Il dio femmina" è una delle mie prime recensioni, e si vede. Se vuoi leggerla la trovi QUI
      Grazie del consiglio, se anche io ne ho consigliato uno a te sono più che contenta! Non lo nomino mai perchè la gente storce il naso solo a sentire il titolo, ma secondo me ne vale davvero la pena!

      Elimina
  12. Mi sono unita da poco anch'io a questa simpatica rubrica e quindi eccomi qui a leggere le tue 5 cose... solo che ... non conosco nessuno dei libri che hai citato :-( che pessima figura. Mi devo informare meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy, benvenuta nel club delle #5coseche!!! Spero che ti divertirai insieme a noi ogni settimana!
      Tranquilla, i libri che ho scelto non sono famosissimi, quelli più famosi il film lo avevano già eheheh!!

      Elimina
  13. Guarderei davvero volentieri un film tratto da Millennio di fuoco *_* mentre Middlesex non sono ancora riuscita a leggerlo, ma è in wish list! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me Il libro della Randall si presta benissimo ad essere trasposto al cinema, con quelle battaglie, i boschi, i castelli assediati.... Awwww *v*

      Elimina
  14. No va bè...vorrei leggerli tutti! :D

    RispondiElimina
  15. Il film tratto da Millennio di fuoco sarebbe una cosa pazzesca *_____*
    Io ci metterei anche la serie della Ward, con i miei vampirozzi preferiti, eheh. Oh e anche la serie di A.G. Howard sarebbe un bel film, pazzo e colorato ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì, Splinder sarebbe meraviglioso come film, l'ho preso in considerazione ma è rimasto fuori dalla top ten!
      I tuoi vampirozzi preferiti devo ancora conoscerli, ma mi fido del tuo giudizio, anche se visto il numero di volumi, per loro andrebbe molto meglio una serie tv!!!

      Elimina
  16. Quando leggo spesso mi piace immaginare come sarebbero in film quindi è stato piuttosto difficile anche per me ridurre la lista ma alla fine ho fatto un misto http://un-soffiodivaniglia.blogspot.it/2016/06/5-cose-chelibri-di-cui-vorremmo.html
    Non l'ho letto ma Il millenio di fuoco sembra proprio uno di quei libri in cui perdersi anche nella visione cinematografica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, secondo me è un libro perfetto per il grande schermo: c'è azione, c'è passione, c'è mistero....wow!

      Elimina
  17. Mamma mia quanti libri a me sconosciuti :-O Ho letto le trame e sono tutti belli, immagino che filmoni possano venire fuori ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii!!! Chissà se qualcuno vedrà mai la luce (ma ne dubito, dovremo accontentarci dei nostri film mentali)

      Elimina
  18. se facessero il film di Millennio di fuoco sarei in prima fila con te!

    RispondiElimina
  19. Ciao! Prima o poi voglio leggerli i libri della Randall, ho visto ovunque recensioni positive =)
    Vorrei che realizzassero i film della saga sci-fi The Taking, come al solito non tradotta in Italia. E' di Melissa West e mi ha colpita sebbene io al momento abbia letto solo il primo libro (trilogia conclusa).
    The Seeker non l'ho ancora acquistato, ma promette bene.
    Assolutamente Le Origini della serie Shadowhunters <3
    Un salutone
    Leryn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leryn!! La Randall è davvero un'ottima scrittrice, spero che la leggerai presto! Non conosco i libri che hai nominato, a parte Shadowhunters (ma ho letto solo Città di Ossa, il resto mi manca), e purtroppo non mi sono ancora buttata nella lettura in inglese!

      Elimina

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post simili:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...