Mrs. Poe - Lynn Cullen














Autore: Lynn Cullen
Titolo: Mrs. Poe
Casa Editrice: Neri Pozza
Pagine: 400
Euro: 18,00

Trama                     

1845. New York è una città caotica, invasa da migliaia di immigrati in cerca di fortuna. Tra loro c'è anche una ragazza, Frances Osgood, arrivata in città per dare una svolta alla propria carriera di poetessa. Perciò, quando in una galleria riconosce lo scrittore Edgar Allan Poe -la cui fama è alle stelle dopo la pubblicazione de Il corvo -lo avvicina e gli chiede qualche consiglio, scoprendo con stupore che lui già la conosce, perché ha letto una sua poesia. Frances non ha dubbi: anche lei, come mezzo mondo, si è appena innamorata di Edgar Allan Poe. Sembrerebbe l'inizio di una splendida storia d'amore, se non fosse per un problema. Entrambi sono sposati. O meglio, Frances lo è ancora ma è stata appena abbandonata dal marito, un celebre pittore con la passione per l'alcol e le donne, mentre lo scrittore è sposato con Virginia, una cugina che vive con lui dall'età di tredici anni. E quando Edgar e Frances iniziano a frequentarsi in casa di amici, l'intera società letteraria newyorchese li subissa di critiche, specialmente il reverendo Rufus Wilmot Griswold, uomo di chiesa il cui libro di poesie era stato stroncato proprio dallo scrittore americano e che adesso ha finalmente la possibilità di vendicarsi. E mentre Frances si allontana dallo scrittore per colpa dei pettegolezzi, nella casa dei coniugi Poe l'atmosfera si fa sempre più tesa, fino all'esito infausto, inevitabile.


Il mio pensiero                     

Un romanzo storico, ma anche un resoconto romanzato di una storia (pare) realmente accaduta. La giovane Frances ha due bambine e un marito donnaiolo che è partito senza dare nessuna spiegazione, vive da una famiglia di amici e cerca di guadagnarsi da vivere scrivendo poesie. 
New York in quel periodo è in pieno fermento, edilizio e culturale, e tutti stravedono per una poesia visionaria e dai toni tenebrosi di un tale Edgar Allan Poe, la cui fama sale vertiginosamente giorno dopo giorno.
L'incontro casuale tra i due cambierà la vita ad entrambi, porterà passione, struggimento, sensi di colpa e insofferenza verso le rigide convenzioni morali di fine Ottocento.
Una New York tratteggiata benissimo, mi pareva quasi di girare fra i vicoli della cittadina che ancora si stava formando, con una Manhattan ancora rurale e i progetti per un grande parco cittadino, spazzata dal gelido vento invernale.
E che dire dei personaggi, una Virginia Poe oltremodo inquietante, sfuggente e esiziale, un Edgar Poe sprezzante verso l'ipocrisia della classe agiata, con un carattere fortemente passionale trattenuto a stento ma estremamente premuroso con la sua giovanissima moglie.
La passione tra lui e Frances è qualcosa di totalizzante, è una comunione di anime prima che di corpi, è stima reciproca, dedizione e tenerezza. Ma le circostanze della vita li hanno fatti conoscere troppo tardi, la società di quel tempo non ammette relazioni clandestine senza rovinare la reputazione, e in più la giovane Virginia è molto malata e bisognosa di avere accanto il proprio marito, a tutti i costi.
Ciliegina sulla torta, un mistero e inspiegabili "incidenti" che, come nei racconti di Poe, rischieranno di minare la lucidità mentale delle vittime coinvolte...

Un libro che ho apprezzato tantissimo, davvero molto ben scritto e con personaggi perfettamente caratterizzati, per chi poi nutrisse ammirazione per Poe (io lo adoro proprio!!) è una lettura imperdibile!




     Voto: 10/10      

Commenti

  1. Wow, sembra un libro davvero stupendo *____*, in grado di gettare una luce completamente nuova sulla figura di Poe, la cui personalitá viene solitamente tratteggiata nei romanzi (o nei film) in cui compare come personaggio soltanto presentandola nelle sue caratteristiche più cupe, macabre e malinconiche... interessante, davvero interessante! ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, esattamente quello che ho pensato io quando ho deciso di leggere questo romanzo! Per esempio, ricordo che lo dipingevano come alcolista incallito, invece nel romanzo quello del bere è stato un eccesso di un periodo, prima che divenisse celebre con la poesia Il Corvo ... Non so quale sia la verità, ma indubbiamente questo Poe sembra molto più umano di come lo immaginavo io, pur mantenendo certe sue caratteristiche "oscure" ;-)
      Spero lo leggerai ^_^

      Elimina
  2. Sembra interessante! Anche se per leggerlo dovrei beccare il momento giusto, altrimenti rischio di non riuscire a d appassionarmi... però me lo segno per una puntata di Topic Book dedicata ai personaggi famosi ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo Rosa, attenderò con ansia la nuova puntata di Topic Book! ^-^

      Elimina
  3. Anche a me piace tanto questa storia. Non conoscevo questo libro. Intanto lo metto in lista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felicissima di averti fatto scoprire un nuovo titolo ^_^

      Elimina
  4. Non sono una grande appassionata dei romanzi storici ma questo mi ispira parecchio! Grazie per la recensione ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che non è noioso o troppo infarcito di parti descrittive (che io spesso non reggo)... Spero che lo leggerai e che ci darai un parere anche tu!! ^_^

      Elimina
  5. Non lo conoscevo, ma sembra molto promettente! :) Me lo segno!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piacerà!! E bentornata Sian!!! :**

      Elimina

Posta un commento

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post popolari in questo blog

5 cose che...5 canzoni del cuore

Fiore di fulmine - Vanessa Roggeri