Ladri Di Sogni [The Raven Cycle #2] - Maggie Stiefvater



La magica linea di prateria è stata risvegliata e la sua energia affiora. I ragazzi corvo, un gruppo di studenti della scintillante Aglionby Academy, sono sulle tracce del mitico re gallese Glendower, che dovrebbe essere nascosto nelle colline intorno alla scuola. Con loro c’è Blue, che vive in una famiglia di veggenti tutta al femminile. A lei è stato predetto più volte che quando bacerà il ragazzo di cui sarà davvero innamorata, questi morirà. Sulle prime sembra che il suo cuore batta per Adam, ma forse è Gansey quello che ama davvero… Intanto Ronan s’inoltra nei suoi sogni, da cui può uscire di tutto. Del resto è uno che ama sfidare il pericolo. Mentre il tormentato Adam, con un passato pesante alle spalle, s’inoltra sempre più in se stesso, cercando una sua strada nella vita. Frattanto c’è un individuo sinistro che è anche lui sulle tracce di Glendower. Un uomo pronto a tutto. 


Il romanzo di Maggie Stiefvater è il secondo volume di una tetralogia con protagonisti i ragazzi Corvo, di cui ahimè gli ultimi due non sono stati ancora pubblicati in italiano.
Ho letto il primo volume di questa saga nel 2015, quindi ammetto che inizialmente alcuni dettagli non me li ricordavo perfettamente e questo mi ha un po' rallentato nella lettura, perché la storia non si perde in "riassunti delle puntate precedenti", ma parte subito in medias res, catapultandoci direttamente nella torrida cittadina di Henrietta e nei grandi segreti che ogni personaggio cela (o pensa di celare) al resto del mondo.
Il mondo creato dalla Stiefvater è estremamente affascinante e a tratti inquietante, ma in una maniera sempre coerente e originale: l'aspetto che mi ha incantato di più è la capacità di tirare fuori dai sogni qualunque cosa si voglia, e il concetto del tempo non lineare ma ciclico  e ripetitivo. Avrei continuato la lettura di queste considerazioni per altre 300 pagine senza sforzo, davvero eccezionali!

Ho apprezzato anche la maniera dell'autrice di renderci noti episodi del passato dei protagonisti in maniera credibile e perfettamente inseriti nella trama principale. Ronan, Blue  e Gansey sono i personaggi che ho preferito, mentre Adam mi ha un po' contrariato per certe sue azioni e pensieri, ma penso che verranno chiariti meglio nel terzo libro.
Tra i personaggi secondari ho adorato le zie di Blue e sua madre, mentre per l'Uomo Grigio non sono sicura se mi piaccia o no, per ora è un no, nonostante i suoi tentativi di redenzione.

Come avevo avuto già modo di apprezzare in altri suoi romanzi, lo stile della Stiefvater mi coinvolge e mi intrappola anche quando affronta argomenti di profilo più basso e collaterali alla storia, perciò non posso che farle i complimenti, un'autrice completa, ricca di contenuti e di stile. 


TRAMA:                  8
STILE:                      8,5
COPERTINA:           7
PERSONAGGI:        8


Commenti

  1. la Stiefvater, grande autrice, purtroppo sottovalutata dalle case editrici e dai lettori. La corsa delle onde, come ben sai, è uno dei miei romanzi preferiti di sempre e ho apprezzato tantissimo anche Raven Boys e Ladri di sogni. Quando penso a questa serie mi viene da piangere ;__; non me la sento di continuarla in inglese, ho l'impressione che sia troppo complessa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai assolutamente ragione Giusy, peccato che qui in Italia non sia apprezzata come merita! Anche secondo me in inglese sarebbe complicato da leggere, ma ho visto che son stati tradotti in Spagnolo, sto seriamente pensando di prenderli, almeno saprò come continua la storia!! <3

      Elimina
  2. No! Devo leggerlo! Dell'autrice avevo letto la trilogia di "Shiver" e mi era piaciuta moltissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella trilogia a me manca ancora, ma sono sicura che piacerà tanto anche a me. la Stiefvater scrive davvero bene e crea storie pazzesche!!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post popolari in questo blog

5 cose che...5 classici che mi vergogno di non avere ancora letto

5 cose che... 5 libri che mi piacerebbe vedere sul grande schermo

5 cose che...5 libri che vorrei leggere nel 2018